Costume e società

Mira Furlan, lettera ai concittadini

25/01/2021 - 

Era il 1991 e Mira Furlan fu costretta, per il suo cosmopolitismo e per il rifiuto della guerra e della violenza, all'esilio. Prima di lasciare il suo paese scrisse però una lettera ai propri concittadini. Che ora riproponiamo, ricordando così la recente scomparsa dell'attrice

Ethos: la Turchia si guarda allo specchio

14/01/2021 -  Filippo Cicciù Istanbul

La serie tv turca "Ethos" (Bir Başkadır), lanciata da Netflix, sta raccogliendo un enorme successo in Turchia, ma anche all'estero. Attraverso i personaggi complessi che la animano, il paese si guarda allo specchio, sospeso sul fossato invisibile che separa la parte religiosa della società dai beyaz türkler, i turchi “bianchi” occidentalizzati e laici

Un trentino, maestro di ćevapi

14/01/2021 -  Edvard Cucek

Giovanni Clazzer, trentino di Bosnia, è l'"inventore" dei ćevapi di Banja Luka. La sua storia

Quando i Balcani fermarono il re degli scacchi

28/12/2020 -  Federico Baccini

La storia dietro la serie Netflix "La regina degli scacchi" ispirata dalla storia di Bobby Fischer, campione che nel 1992 fu incriminato per aver giocato "la rivincita del XX secolo" nella Jugoslavia sotto embargo

Sguardi adriatici: in ferrovia da Rimini ad Ancona

24/12/2020 -  Fabio Fiori

La ferrovia Adriatica permette di navigare da un porto all'altro, sognando a occhi aperti rapiti dall'incanto del mare. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare comune, questa volta in treno. La prima di tre puntate

"Amene e dolci colline” dell’Istria al tempo dell’Impero

Oltre 100 magnifiche tavole accompagnano il viaggio in Istria che Diana De Rosa ci fa fare nel suo ultimo libro Amene e dolci colline. Viaggio nell’Istria del Catasto franceschino 1818-1829 (Comunicarte Edizioni)

I tuffatori di Mostar

18/12/2020 -  Veronica Tosetti

È il primo lungo metraggio alla regia di Daniele Babbo. Partendo da quegli attimi di volo precipitoso verso la Neretva, ha raccontato l'amore per una città e la difficoltà di conciliarlo ad un'esistenza possibile. Un'intervista

Gli albanesi, la pasta e il totalitarismo

15/12/2020 -  Adela Kolea

Durante il regime di Enver Hoxa l'Albania era in gran parte chiusa alle importazioni di beni di consumo. E quindi anche la pasta, per chi la desiderava, era rigorosamente autoctona

Le elezioni del 1990, l'anno zero dell'etnocrazia bosniaca

18/11/2020 -  Alfredo Sasso

Vi è un caso in cui la cooperazione inter-nazionalista si è manifestata in un processo elettorale: quello della Bosnia Erzegovina del 18 novembre 1990. Le prime elezioni multi-partitiche dopo l’era socialista videro proprio il trionfo dei tre partiti su base etnica

Bosnia Erzegovina, trent’anni fa

18/11/2020 -  Božidar Stanišić

Il 18 novembre 1990 in Bosnia Erzegovina si tennero le prime elezioni democratiche dopo la Seconda guerra mondiale. Saranno anche le ultime, prima della dissoluzione dalla Jugoslavia. Lo scrittore Božidar Stanišić ripercorre quei giorni, fatidici per le sorti della Bosnia Erzegovina

Sguardi adriatici: il brodetto, un'icona gastronomica adriatica

16/11/2020 -  Fabio Fiori

Il brodetto è per Fabio Fiori un rito autunnale, quello dei mesi più pescosi dell'Adriatico, quando le giornate s’accorciano e le nostalgie s’acuiscono. Ed è uno dei simboli dell'unità adriatica

A Bucarest l'AIDS è ancora un problema

12/11/2020 -  Lorenzo Ferrari

In controtendenza rispetto al resto d'Europa, la capitale della Romania ha segnato negli ultimi anni un drastico aumento di casi di HIV/AIDS. Una crisi alimentata dall'uso di droghe sintetiche e dall'insufficienza dei programmi di riduzione del danno

Addio a Ibrahim Sirčo, un grande portiere ed educatore sportivo

09/11/2020 -  Božidar Stanišić

Ibrahim Sirčo, ex portiere del FK Sarajevo, la prima squadra bosniaco-erzegovese ad aver vinto il campionato jugoslavo di calcio, si è spento lo scorso 27 settembre a Visoko, sua città natale. Un omaggio a questo straordinario protagonista dello sport jugoslavo

Slovenia: gli artisti della Metelkova minacciati di sfratto

06/11/2020 - 

Le associazioni che hanno sede nelle ex caserme di Metelkova, epicentro della scena culturale indipendente di Lubiana, hanno ricevuto un avviso di sfratto dal ministero della Cultura sloveno. Ufficialmente si tratta di ristrutturazione degli edifici, ma gli artisti lo vedono come un nuovo attacco del governo di Janez Janša

Bulgaria: chi ha paura della vagina?

03/11/2020

“V come Vendetta”? No, “V come Vagina”. Questo il titolo di un libro illustrato di educazione sessuale recentemente pubblicato in Bulgaria e diretto principalmente a ragazze e giovani donne. Una pubblicazione che non è passata inosservata, provocando reazioni discordanti ed (ri)accendendo un dibattito che - nel paese - resta scomodo.

Venezia e le isole dalmate

19/10/2020 -  Giovanni Vale Zagabria

In anteprima per i lettori di OBC Transeuropa alcune pagine di una guida dedicata alla Repubblica di Venezia - che uscirà a fine anno - primo volume della serie "Stati scomparsi"

I bulgari d'Ucraina

12/10/2020 -  Martina Napolitano

Cosa ci fa nella cittadina di Zaliznyčne una statua di Lenin in vestiti tradizionali bulgari? E perché uno dei principali vini della regione storica della Bessarabia si chiama Kolonist? E' da circa 150 anni che una rilevante comunità bulgara vive in regioni dell'attuale Ucraina. La loro storia

L'architettura jugoslava in Africa

30/09/2020 -  Andrea Zambelli

Gabon, Zimbabwe, Nigeria: un imperdibile approfondimento sull'architettura jugoslava nei paesi africani

Koversada, la storia sconosciuta di un paradiso naturista jugoslavo

23/09/2020 -  Jonathan Bousfield

Negli anni '70 la Jugoslavia ha conosciuto il boom del naturismo. Il complesso di Koversada, sulla costa istriana, attirava in quei tempi migliaia di turisti

Serbia: violenza tra coetanei in aumento

07/09/2020 -  Teodora Ćurčić

Secondo dati raccolti dal Centro per il giornalismo investigativo della Serbia (CINS), dall’inizio del 2019 fino a marzo 2020, 67 delle 173 scuole elementari pubbliche di Belgrado hanno denunciato gravi episodi di violenza tra alunni. Un quadro della situazione

Balcani: il difficile ritorno a scuola

27/08/2020 -  Nedim Dervišbegović

Tutta l'Europa centrale e sudorientale si sta preparando al nuovo anno scolastico, ma i governi della regione sono ancora incerti su come riprendere l'insegnamento: in presenza, online o in entrambe le modalità

Dragan Velikić: la quotidianità sotto il regime di Vučić

24/08/2020 -  Branimira Lazarin

Romanziere prolifico e pluripremiato, diplomatico per un periodo della sua vita, Dragan Velikić riflette a tutto tondo sulla nostra società, ma soprattutto sulla Serbia attuale, sul malgoverno e sulle possibilità di cambiamento, senza dimenticare la magia dei suoi libri e della sua scrittura

Croazia: memorie operaie delle donne di Cres e Mali Lošinj

21/08/2020 -  Iva Kosmos

Puzzavano di pesce e facevano un lavoro molto duro. Ma si guadagnavano da vivere da sole. In passato, in quasi tutti i villaggi della costa adriatica si trovava un conservificio, fabbriche che spesso impiegavano donne dell'entroterra dalmata o della Bosnia Erzegovina. Un progetto di ricerca raccoglie i ricordi di queste lavoratrici

In Georgia, sulle tracce del culto di Stalin

20/08/2020 -  Giovanni Verga Gori

Secondo molti, l’edificatore dell’Unione Sovietica avrebbe ancora molti ammiratori in Georgia, quantomeno a Gori, la sua città natale, poche decine di chilometri dalla capitale Tbilisi. Reportage sulle tracce di Stalin. Riceviamo e pubblichiamo

“Questa non è vita”: lavoratori azerbaijani in Polonia

11/08/2020 -  OC Media

Orario di lavoro infinito, lavori poco salutari, bassi salari e nessuna protezione istituzionale. La vita in Polonia dei lavoratori azerbaijani resta lontana dal sogno europeo

Come il lockdown ha risvegliato i miei ricordi della Bosnia e della guerra

03/08/2020 -  Aleksandar Brezar

Una situazione particolare quella del lockdown a causa della pandemia di coronavirus. Un tempo sospeso che fa riflettere e che fa abitare luoghi della memoria lontani, un'infanzia che riaffiora magicamente con vecchie fotografie

Albania: musicisti, di padre in figlio

03/08/2020 -  Christian Elia

Ylli, come suo padre, è musicista e grande interprete della saze, musica tradizionale albanese. I suoi grandi rammarichi sono i figli lontani e l'essere forse l'ultima generazione che porterà avanti questo genere musicale

L’Ucraina delle madri surrogate

28/07/2020 -  Claudia Bettiol Kiev

L'Ucraina è uno dei pochi paesi dove la maternità surrogata è legale e commerciale. Agenzie e cliniche private offrono questi servizi alimentando il cosiddetto “turismo dell’utero in affitto”. Molte donne ucraine lo fanno per denaro, ma a quale prezzo?

Sguardi adriatici: Brindisi

24/07/2020 -  Fabio Fiori

Brindisi è stata crocevia di collegamento tra la Città di Augusto e quella di Costantino, tra le due Roma, tra occidente e oriente antico. Nell'Ottocento arrivò anche la ferrovia, il primo tratto della Indian Mails, che collegava Londra e Bombay. Continua la nostra esplorazione del mare che accomuna

Croazia: quando l’estremismo di destra crea capri espiatori

23/07/2020 -  Sven Milekić Zagabria

Una parte della gioventù croata si rivolge all'estremismo di destra contro le minoranze etniche e sessuali, i migranti e le donne. Lo fanno alla ricerca del loro ruolo in una società nazionalista in cui vi sono carenze di opportunità ma abbondanti capri espiatori