Conflitti

Nuovi venti di guerra tra Armenia e Azerbaijan

28/09/2020

Dalla mattina del 27 settembre è di nuovo scontro armato tra Armenia e Azerbaijan lungo la linea di contatto tra quest'ultimo e l’autoproclamata repubblica del Nagorno Karabakh. Già decine i morti tra i quali alcuni civili. In diretta a Rai Radio3 Mondo, Giorgio Comai di OBCT (28 settembre 2020)

L’autostrada per sotterrare gli Accordi di Dayton

21/09/2020 -  Edvard Cucek

In Bosnia Erzegovina i cittadini che abitano nei villaggi attorno alla città di Prijedor stanno manifestando contro il progetto di un tratto autostradale che collegherebbe quest'ultima a Banja Luka. A loro avviso un progetto che andrebbe a penalizzare solo la comunità bosgnacca

Bosnia Erzegovina, la morte di un criminale di guerra

18/09/2020 -  Ahmed Burić Sarajevo

Una riflessione dettata dalla recente morte di Momčilo Krajišnik, alto funzionario della Republika Srpska e criminale di guerra condannato dal Tribunale dell’Aja

Scontro Turchia – Grecia, una chance alla diplomazia

17/09/2020

Una sosta in porto “per lavori di manutenzione” che potrebbe allungarsi strategicamente per dare un'opportunità alla diplomazia di dipanare – almeno in parte – i nodi dello scontro in atto tra Atene ed Ankara, divise da opposte rivendicazioni sullo sfruttamento delle risorse energetiche sui fondali del Mediterraneo orientale.

Momčilo Krajišnik, la morte di un criminale di guerra

16/09/2020 -  Andrea Zambelli

E' morto ieri Momčilo Krajišnik, criminale di guerra condannato dal Tribunale dell'Aja per persecuzione, deportazione e trasferimento forzato dei non serbi dalla Republika Srpska durante il conflitto. Se ne è andato nel giorno della controversa “Giornata dell’unità serba, della libertà e della bandiera nazionale”

Quando il gas è più importante dei diritti umani

11/09/2020 -  Paolo Bergamaschi

La crisi nelle acque di Cipro si è allargata all'Egeo, coinvolgendo la Grecia. La ricerca di giacimenti di idrocarburi influisce direttamente sulla situazione geopolitica che diventa incandescente. Bruxelles si è schierata con Cipro e la Grecia contro Ankara, la motivazione però è discutibile

Serbia - Kosovo, linee d'ombra sull'"accordo Trump"

10/09/2020 -  Francesco Martino

Kosovo e Serbia hanno firmato a Washington un accordo di normalizzazione economica: l'entusiasmo del presidente USA Donald Trump - che l'ha definito "storico" - non riesce però a risolvere i numerosi dubbi sull'efficacia e sulle potenziali ricadute negative dell'intesa

Grecia e Turchia: machismo nel Mediterraneo orientale

09/09/2020 -  Filippo Cicciù Istanbul

Uno scontro dalle radici antiche, riattizzato dalla scoperta di ingenti risorse energetiche sui fondali marini: durante tutta l'estate Turchia e Grecia hanno mostrato i muscoli nel Mediterraneo orientale. Ma è davvero concreto il rischio di un conflitto aperto? Un'analisi

Dialogo Serbia-Kosovo, "the Trump show"

09/09/2020 -  Paolo Bergamaschi

Il recente accordo di Washington tra Serbia e Kosovo come riedizione di "The Truman Show", a uso e consumo della campagna elettorale di Donald Trump, con Vučić e Hoti nel ruolo di comparse. Un commento

1990, ultimo anno della Jugoslavia unita

09/09/2020 -  Vittorio Filippi

Una rassegna sugli anni che hanno portato all'ultimo anno della Jugoslavia socialista e ai successivi e drammatici anni della dissoluzione

Georgia: i cittadini sempre più aperti al compromesso con Ossezia del sud e Abkhazia

07/09/2020 -  David Sichinava

Nei sondaggi d'opinione effettuati in Georgia l'integrità territoriale è sempre stata uno dei temi più sentiti. Ma i dati di un sondaggio del 2019 di Caucasus Barometer mostrano che sempre più cittadini in Georgia sono aperti al compromesso con i territori separatisti

Migranti: caos Bosnia

04/09/2020 -  Nicole Corritore

Campi informali sgomberati, famiglie deportate e lasciate senza assistenza sul ciglio di una strada, manifestazioni violente anti-migranti. In Bosnia Erzegovina - denuncia Silvia Maraone di Ipsia - si è raggiunto l'abisso

Georgia: è tempo di cambiare approccio sulla Guerra d'agosto

31/08/2020 -  Maia Nukri Tabidze

La Georgia non può continuare a vedersi esclusivamente come vittima nei conflitti separatisti che la riguardano. Occorre ripartire dal riconoscere le proprie responsabilità e dallo sforzarsi di guardare il conflitto con gli occhi di chi sta dall'alta parte del confine

In memoria di Milan Levar, a 20 anni dall’omicidio

28/08/2020

Nel 1997 Milan Levar aveva volontariamente testimoniato al Tribunale dell’Aja contro il proprio esercito, quello croato, su crimini commessi nei confronti di cittadini serbi e croati e prigionieri di guerra in Krajina. Dopo la sua testimonianza, il TPI aveva chiesto al governo croato di metterlo sotto protezione, invano. Più volte minacciato, il 28 agosto del 2000 veniva ucciso. Oggi si terrà la commemorazione

Ucraina: una vita fra le mine

28/08/2020 -  Claudia Bettiol Kiev

Nel Donbas, lungo la linea di contatto tra esercito ucraino e separatisti, vi sono ettari di territorio minato. Per metterli in sicurezza - a conflitto terminato - servirà più di mezzo secolo. Una tragedia nella tragedia

La mobilitazione in Bielorussia e il precedente armeno

25/08/2020 -  Paolo Bergamaschi

Per capire quello che potrebbe accadere in Bielorussia e per comprendere i rapporti tra Mosca e Minsk occorre fare un passo a ritroso di due anni spostandoci in Armenia. Un commento

L’appello del processo a Mladić

25/08/2020

Due volte rimandato, si tiene oggi e domani 26 agosto il processo d’appello di Ratko Mladić, condannato all’ergastolo in primo grado nel novembre del 2017 per genocidio e complicità in genocidio per i fatti di Srebrenica, crimini contro l'umanità, deportazione, persecuzione nel conflitto 1992-1995 in Bosnia Erzegovina.

Crisi in Bielorussia: reazioni contrastate nei Balcani

21/08/2020 -  Le Courrier des Balkans

La crisi in Bielorussia divide i Balcani e sono in molti a mantenere buone relazioni con il regime di Minsk. Su tutti Serbia, Montenegro e Milorad Dodik, membro serbo della presidenza tripartita bosniaca, che ha accolto con entusiasmo la contestata rielezione di Lukashenko

Warajevo, programmare sotto l’assedio

20/08/2020 -  Davide Denti

Nel pieno dell'assedio di Sarajevo due programmatori hanno trovato la forza per sviluppare il programma emulatore Warajevo

Sul (non) conoscere il futuro: previsione, legittimazione e crisi jugoslava

19/08/2020 -  Jana Baćević

Perché gli scienziati sociali non sono riusciti a capire con anticipo che si rischiava la fine violenta della Jugoslavia? E cosa tutto questo può insegnarci per interpretare il nostro presente?

Mine in Bosnia Erzegovina: la morte invisibile

05/08/2020 -  Ilaria Cagnacci Sarajevo

Secondo i programmi, già nel 2019 non vi sarebbero più dovute essere mine in Bosnia Erzegovina. Non è così, ve ne sarebbero ancora più di 79.000. Dalla fine della guerra ad oggi le vittime sono state 728

Serbia: media indipendenti e ong nel mirino del governo

04/08/2020 -  Milica Stojanović

C'è preoccupazione in Serbia dopo che la Direzione per la prevenzione del riciclaggio di denaro in seno al ministero delle Finanze ha avviato una serie di controlli sui dati bancari di giornalisti e ong locali, la maggior parte dei quali rappresentano le voci critiche al regime

La Apple, il Kosovo e le mappe geografiche

03/08/2020

Una “ferita dolorosa per i nostri cittadini” e “un insulto per il nostro stato”. Sono parole pesanti quelle con cui la ministra degli Esteri kosovara Meliza Haradinaj si è rivolta nei giorni scorsi alla compagnia americana Apple Inc., attraverso una lettera ufficiale riportata interamente sul suo profilo Twitter .

Porrajmos nello spazio europeo della memoria

31/07/2020

Anche quest’anno, il 2 agosto, si ricorderanno i 2.897 prigionieri rom del campo di concentramento di Auschwitz portati alle camere a gas di Birkenau in quel giorno d’estate del 1944. Nel 2015, la data venne proposta come European Roma Holocaust Memorial Day dal Parlamento Europeo, riconoscendo la giornata internazionale di commemorazione promossa nel 2009 dal Roma National Congress e dall’International Romani Union.

Dizionario cybersecurity

30/07/2020 -  Niccolò Caranti

Un glossario sulla sicurezza informatica realizzato nell'ambito del progetto ESVEI

Il dialogo fra Belgrado e Pristina riparte (in salita) da Bruxelles

24/07/2020 -  Francesco Martino

Dopo il naufragio di un controverso intervento statunitense e uno stallo durato venti mesi, il negoziato per la normalizzazione delle relazioni tra Serbia e Kosovo, facilitato dall’Unione europea, è ripartito nei giorni scorsi da Bruxelles. Nelle prossime settimane le trattative continueranno lontano dai riflettori

Nuove tracce di Selma Musić, scomparsa a Srebrenica nel 1995

23/07/2020

Selma Musić scomparve nel 1995 durante la presa di Srebrenica, all’età di 7 anni. Il 12 luglio, la madre era a Potočari davanti alla base dei Caschi blu, in cerca di salvezza assieme a centinaia di altri civili. Con quattro figli piccoli in mezzo alla folla perse di vista Selma. Per 25 anni non ne seppe più nulla, fino all’apparizione di una foto nel 2019, scattata in territorio libero nel Cantone di Tuzla. Ora emerge un’altra prova, trovata da Tv Živinice.

Armenia-Azerbaijan, venti di guerra

21/07/2020 -  Arzu Geybullayeva

Un anno e mezzo dopo il cessate il fuoco Azerbaijan e Armenia hanno ripreso il conflitto armato. Secondo gli esperti si tratta della peggiore escalation di sempre. Gli appelli internazionali rimangono inascoltati mentre le parti in conflitto si accusano reciprocamente

Identità in conflitto a Cipro Nord

21/07/2020 -  Xavier Palacios

Le elezioni parlamentari nella Repubblica turca di Cipro del Nord (RTCN), inizialmente previste per la fine di aprile, sono state posticipate fino a nuovo ordine a causa dell'epidemia di COVID-19. Nel frattempo, la comunità turco-cipriota fatica a trovare una soluzione al perenne conflitto etnico e nazionalista sull'isola

Alexander Langer e l’11 luglio di Srebrenica

17/07/2020

Nei primi anni '90 nella sua veste di parlamentare europeo, Alexander Langer intensifica il suo rapporto con i territori della ex Jugoslavia partecipando a diverse iniziative nella ricerca di soluzioni al conflitto in corso. A 25 anni dalla sua scomparsa, avvenuta pochi giorni prima della caduta di Srebrenica, la Fondazione Langer di Bolzano ha organizzato alcuni eventi per ricordarlo