Arte e cultura

Perché il bambino cuoce nella polenta

26/04/2021 -  Michele Nardelli

Un'antica fiaba. La sorella la racconta alla protagonista del romanzo "Perché il bambino cuoce nella polenta" per distoglierla dalla paura che la madre, circense, cada nel vuoto. Una recensione

Italia-Georgia, relazioni culturali

23/04/2021 -  Marilisa Lorusso

La Georgia guarda all’Italia per programmi di sviluppo culturale: una collaborazione quasi trentennale che quest’anno trova un nuovo promettente impulso. E da quest’anno in avanti, quando si visiterà Tbilisi, ci si imbatterà in Dante

Trento e Bergamo film festival, edizioni in streaming

22/04/2021 -  Nicola Falcinella

Nei prossimi giorni vanno in streaming due importanti appuntamenti cinematografici di primavera come il 69° Trento Film Festival e il 39° Bergamo Film Meeting. Il primo dal 30 aprile al 16 maggio, il secondo dal 24 aprile al 2 maggio. Come sempre non mancano i film del sud est Europa

Trieste Film Festival e MioCinema dedicano una retrospettiva a Radu Jude

21/04/2021

In occasione dell’uscita del nuovo film Bad Luck Banging or Loony Porn, il Trieste Film Festival e MioCinema hanno reso disponibile, previa registrazione online, una retrospettiva delle pellicole del regista romeno Radu Jude.

Filippo di Edimburgo nell'isola dei Feaci

21/04/2021 -  Fabrizio Polacco

Il principe Filippo, duca di Edimburgo, nacque a Corfù, nella dimora estiva della famiglia reale ellenica Mon Repos. Per una combinazione del destino, i suoi funerali si sono svolti nella Cappella del Castello di Windsor che è dedicata allo stesso santo della chiesa in cui era stato battezzato a Corfù, quasi un secolo prima: San Giorgio

Hate, slavi, siete ancora vivi?

20/04/2021 -  Božidar Stanišić

Un video breve che è diventato in 24 ore virale e visto da milioni di persone. È lo spot "Hejt SLOVEni, još ste živi?" realizzato dal portale di Banja Luka "Buka" e girato dal regista Predrag Ličina con Hristina Popović, Severina Kojić e Goran Bogdan. Il suo scopo: dire stop al linguaggio dell'odio

La cicala di Belgrado

20/04/2021 -  Vittorio Filippi

Marina Lalović è tra le voci di Radio 3 Mondo. Ha recentemente pubblicato un libro, edito dalla casa editrice Bottega Errante, dal titolo "La cicala di Belgrado". Vi racconta la sua Belgrado e quanto è successo dopo aver deciso di lasciarla. Recensione

Doviđenja Jadran, arrivederci Adriatico

12/04/2021 -  Fabio Fiori

Il Mulino ha recentemente ripubblicato "Storie di Adriatico", di Sergio Anselmi. Le sue pagine sfogliate in riva al mare permettono di incontrare un balestraio vissuto nel '300, ragazze inviate “a la bona ventura et a la grazia di messer Dio” e pirati Uscocchi. Una recensione

I Balcani agli Oscar

08/04/2021 -  Nicola Falcinella

Due i film dei Balcani candidati all'Oscar per miglior film straniero. Sono “Quo vadis, Aida?” di Jasmila Zbanić e il romeno “Collective” di Alexander Nanau. Nicola Falcinella ripercorre il rapporto tra i film della regione e il prestigioso premio targato Usa

Vesna Ljubić, la creativa col sorriso

07/04/2021 -  Nicole Corritore

La notizia che l’amica e artista Vesna Ljubić se n’è andata è stato un colpo al cuore. Così scrive Roberta Biagiarelli, attrice, autrice e documentarista profondamente legata ai Balcani, alla notizia della morte della prima regista donna della storia della Bosnia Erzegovina. Vesna Ljubić a Roma lavorò anche con Fellini

Il Teatro Regio di Torino a sostegno dei profughi in Bosnia

30/03/2021

Il Teatro Regio di Torino e i suoi artisti dedicano il concerto dell'8 aprile, che sarà trasmesso gratuitamente in streaming, alla raccolta fondi a favore di Caritas Italiana, Croce Rossa Italiana e Ipsia, impegnate a sostenere i bisogni di migranti e richiedenti asilo in Bosnia Erzegovina. L’iniziativa è realizzata grazie alla collaborazione dell’Ambasciata d’Italia in Bosnia Erzegovina

Branko Miljković, il principe dei poeti

22/03/2021 -  Miloš Đošić

Uno dei poeti più conosciuti e talentuosi di tutta la ex Jugoslavia, noto anche nell'ex blocco sovietico. Nato a Niš nel 1934, Miljković morì a soli 27 anni nel 1961. Lo ricordiamo in occasione della Giornata mondiale della poesia, tenutasi ieri

Storia dell'Adriatico

19/03/2021 -  Matteo Pioppi

Non un normale saggio storico perché racchiude in sé la poesia della conoscenza e la qualità del libro di avventura. Una recensione di “Storia dell’Adriatico. Un mare e la sua civiltà” di Egidio Ivetic

Il cinema romeno ha colpito ancora

17/03/2021 -  Nicola Falcinella

Un film amaro, con un finale spiazzante e forse liberatorio, che tratta di libertà, di giustizia e di democrazia e delle difficoltà nel metterle in pratica quando manca un linguaggio comune. “Bad Luck Banging or Loony Porn” di Radu Jude ha vinto l'Orso d'oro del 71° Festival del film di Berlino, conclusosi lo scorso 5 marzo

Slava Raškaj. Quando la pittura è voce

09/03/2021 -  Martina Colombi

Fraintesa ed emarginata per tutta la sua vita, accusata da molta critica di lavorare con tecniche infantili, Slava Raškaj è stata in realtà una creatrice instancabile, spesso in anticipo sui tempi. Un ritratto di questa grande pittrice croata, in un’epoca in cui la critica considerava l’arte una professione per soli uomini

Mileva e Dora: Slavenka Drakulić racconta i suoi ultimi romanzi

08/03/2021 -  Veronica Tosetti

"Ciò che le donne hanno imparato dopo il 1989 è che i diritti delle donne non sono mai garantiti per sempre. Possono sempre essere revocati, come vediamo con il diritto all’aborto in Polonia ora. Più cresce il nazionalismo in una società, meno diritti per le donne ci sono". Un'intervista alla scrittrice e giornalista Slavenka Drakulić

Miroslav Krleža, nostro contemporaneo

03/03/2021 -  Božidar Stanišić

È uscito recentemente per i tipi della casa editrice Infinito Edizioni di Modena il dramma di Miroslav Krleža “In agonia” nella traduzione di Anita Vuco. Una recensione e un invito alla lettura di uno dei classici della letteratura europea del Novecento

Ferrovia adriatica: da Pescara a Termoli e l'imperizia giovanile

26/02/2021 -  Fabio Fiori

Prosegue il nostro viaggio lungo la ferrovia adriatica. Accompagnati dalle poesie di Giacomo Scotti si attraversano le terre natali di Gabriele D'Annunzio. Dai finestrini quel mare, l'Adriatico, che per amarlo occorre avere - scrive Fiori - sensibilità wabi-sabi. La terza di cinque puntate

Festival di Berlino: al via, ma solo on-line

25/02/2021 -  Nicola Falcinella

Si apre, purtroppo tutta esclusivamente online, la 71ma edizione della Berlinale. In giuria quest'anno solo vincitori dell'Orso d'oro, tra cui la regista bosniaca Jasmila Žbanić. Nutrita rappresentanza di Balcani e Caucaso in quasi tutte le sezioni

L’ultimo saluto al Marinaio della Pannonia, Đorđe Balašević

23/02/2021 -  Božidar Stanišić

Se n’è andato per sempre Đorđe Balašević (11maggio 1953 - 19 febbraio 2021), il più grande cantautore jugoslavo. Nel cordoglio si è unita quasi tutta la ex Jugoslavia: Zagabria, Sarajevo, Lubiana, Novi Sad, Belgrado, Skopje, dal Vardar al Triglav

Đorđe Balašević, se ne è andato un mito

22/02/2021 -  Vittorio Filippi

Venerdì è morto il cantautore Đorđe Balašević, lasciando un vuoto non solo in Serbia, suo luogo natale, ma in tutta l'area che fu la Jugoslavia

Il tempo che esplode di Faruk Šehić

18/02/2021 -  Veronica Tosetti

"Racconti ad orologeria" di Faruk Šehić fa parte di quei libri di rielaborazione post-bellica: ma è uno dei pochi a concentrarsi sull’interiorità del protagonista. Prendendo in prestito le immagini surreali del sogno e il linguaggio effimero della poesia l'autore riesce a restituire almeno parte di quel tragico vissuto

Trieste film festival: come è andata

16/02/2021 -  Nicola Falcinella

Al 32mo Trieste film festival la Georgia ha portato a casa il riconoscimento principale: tra i 12 lungometraggi in concorso il Premio Trieste è stato infatti assegnato a “Beginning – Dasatskis”, opera d'esordio di Dea Kulumbegashvili

Bosnia Erzegovina: "Quo vadis, Aida?" va agli Oscar

13/02/2021

Il film “Quo Vadis, Aida”, della regista bosniaca Jasmila Žbanić, dedicato ai dolorosi eventi del massacro di Srebrenica nel luglio 1995 è tra i titoli selezionati a concorrere ai prossimi Oscar, che saranno assegnati ad aprile. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [13 febbraio 2021]

Un notturno per Marko Sosič

11/02/2021 -  Ahmed Burić Sarajevo

Si è spento lo scorso 3 febbraio a Trieste il regista e scrittore Marko Sosič. Era nato nel 1958 a Trieste, si era laureato all'Accademia per l'arte teatrale e cinematografica dell'Università di Zagabria, aveva diretto il Teatro Nazionale Sloveno di Nova Gorica e in seguito il Teatro Stabile Sloveno di Trieste. Pubblichiamo il ricordo e l'addio dell'amico Ahmed Burić

Trieste Film Festival: premio OBCT al documentario "Once Upon a Youth"

01/02/2021

Per il sesto anno consecutivo è stato assegnato il premio "OBC Transeuropa" a uno dei documentari in concorso al Film Festival di Trieste, il più importante appuntamento italiano con il cinema dell'Europa centro-orientale giunto alla trentaduesima edizione

Dizionario dei Chazari

01/02/2021 -  Diego Zandel

Riproposto con una nuova traduzione a firma di Alice Parmeggiani il "Dizionario dei Chazari" del maestro del postmodernismo serbo Milorad Pavić. Una recensione

La polvere del mondo: partire è come nascere un'altra volta

29/01/2021 -  Fabio Fiori

Una recensione che percorre l'impatto sensuale di "La polvere del mondo", capolavoro di Nicolas Bouvier da poco ripubblicato da Feltrinelli dopo essere uscito per la prima volta in Italia nel 2009 grazie a Diabasis

Il Premio PEN per la traduzione della letteratura serba a un italiano

27/01/2021

Il Premio per la traduzione della letteratura serba per il 2020 del Centro PEN di Belgrado è stato conferito a Luca Vaglio, ricercatore italiano di Lingue e Letterature slave meridionali presso il Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza

L'Albania e il grande padre: la versione di Vera

26/01/2021 -  Christian Elia

Una testimonianza forte quella di Vera Bekteshi, scrittrice e fisica teorica. La sua memoria torna agli anni del regime per capire quanto di quella eredità resta ancora nella quotidianità dell'Albania odierna. Un progetto ideato e realizzato dal giornalista Christian Elia e dalla fotografa Camilla De Maffei