F 22 (Foto Rob Shenk, Flickr)

La polizia turca ha arrestato ieri (22 febbraio) oltre 40 persone tra cui i due ex comandanti delle forze aeree e navali, İbrahim Fırtına e Özden Örnek, accusandoli di voler rovesciare il governo Erdoğan con un colpo di stato militare. I legami con la rete criminale Ergenekon, i nostri articoli

23/02/2010 -  Anonymous User

Secondo i giudici, i cospiratori intendevano far precipitare il Paese nel caos facendo esplodere delle bombe nelle moschee di Istanbul e allo stesso tempo provocare una crisi con la Grecia tramite l'abbattimento di un jet turco. La crisi avrebbe permesso ai militari di prendere il potere rovesciando il governo democraticamente eletto. Dopo gli arresti, la Turchia ora attende la reazione delle forze armate.

Vai ai nostri articoli sul caso Ergenekon, l'inchiesta da cui sono scaturiti gli ultimi arresti.

La lista nera

Al bivio

La terza fase

La strategia di Ergenekon

Il velo e le bombe

A colpi di stato

Ergenekon, il terrore

Lo stato profondo della Turchia


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!