Presentato un Piano che definisce le priorità in campo ecologico che la città di pone nei prossimi anni. Nis è la prima città ad adottarlo.

21/12/2001 -  Anonymous User

Nis è la prima municipalità, tra quelle della Federazione Jugoslava, ad aver adottato un Piano d'Azione Locale Ecologico (meglio conosciuto con la sua traduzione inglese Local Ecological Action Plan - LEAP); documento che definisce le priorità ecologiche della città e delle aree confinanti per il periodo che va dal 2002 al 2005.
La proposta è stata redatta da un gruppo di esperti guidati da Adrijan Tasic, membro della giunta municipale.
Le indicazioni contenute nel Piano indicano come disporre delle acque nere, come contrastare l'inquinamento dell'aria, l'inquinamento acustico; prevede indicazioni per la realizzazione dei cosiddetti "semafori ecologici" e contro gli ingorghi del traffico; tra le altre cose anche alcune indicazioni sulle caratteristiche che dovrebbe avere un nuovo piano del traffico della città di Nis.
Sono stati anche proposti alcuni punti di rilevamento lungo il corso del fiume Bisava, per controllarne il grado di inquinamento.
Tra le nuove attività che si vogliono promuovere anche un servizio informativo a favore dei cittadini. "Per esempio, dopo le previsioni del tempo, le TV locali potrebbero fornire notizie sul livello di inquinamento in città" ha concluso Tasic, chiarendo le intenzioni del gruppo di lavoro.La maggior parte dei fondi a supporto di questi progetti dovrebbero derivare da donazioni, e questo è forse uno degli aspetti più deboli di questo Piano.


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!