Il consorzio tedesco WAZ, dopo la "positiva esperienza" con il quotidiano "Vijesti", sarebbe interessato a fare nuovi investimenti e ad acquistare l'unico quotidiano statale rimasto "Pobjeda", nonché altri quotidiani.

30/05/2003 -  Anonymous User

Il vicepresidente della WAZ, Bodo Hombah ha confermato il 29 maggio visitando "Vijesti", che ci sono interessi alla WAZ per partecipare alla privatizzazione del quotidiano statale del Montenegro.
"E' giusto, siamo interessati alla privatizzazione, perché ci sono delle possibilità. Se le condizioni ed il prezzo saranno favorevoli, parteciperemo di sicuro, perché abbiamo una esperienza molto positiva con 'Vijesti', e siamo interessati anche agli altri quotidiani, quelli privati, che vorebbero avere un socio serio", ha dichiarato Hombah, ed ha aggiunto che crede che il Montenegro sia un paese che offre interessanti possibilità di investimento.

Hombach ha spiegato che il principio di WAZ è di creare famiglie di giornali, in cui le redazioni rimangono totalmente indipedenti, mentre la cooperazione si fa nella parte tecnica, nella distribuzione e nella pubblicità.

Dopo aver parlato con il premier montenegrino, Milo Ðukanovic, Bodo Hombah ha detto di essersi presentato come un investitore. "Gli ho detto che siamo molto contenti della nostra cooperazione con 'Vijesti' e molto fieri del team di questo quotidiano, cosa questa che ci spinge a cercare un ruolo più importante nei media montenegrini. Ho presentato al premier il signor Richard Chisler, uno dei più importanti editori in Germania" - ha detto Hombah.

Riguardo al turismo Hombah ha detto che ha promesso che inviterà il Ministro del Turismo in Germania, dove potrà presentare sulle guide di viaggi tedesche la bellezza del Montenegro e sottolineare che qui i turisti possono stare sicuri.

Hombah ha informato il presidente ed il premier montenegrino di essere membro di un Consiglio amministrativo molto importante in Germania, dove è responsabile per l'Europa del sud-est e quindi anche per il Montenegro.

"Mi sono offerto di informare i tedeschi sui progetti di privatizzazione e, contemporaneamente, di promuovere gli interessi montenegrini per le partnership con le impresse tedesche. Ho detto a Djukanovic, che anche noi abbiamo gli stessi interessi del governo montenegrino riguardo il fatto di attraversare la strada per Unione europea nel modo piu' veloce, perché ciò ci aiuterebbe a fare affari in un modo migliore", ha detto il vicepresidente della WAZ.
Essendo il rappresentante di quel consiglio, Hombah ha già avuto successo con il Montenegro. Ha portato una lettera dell'impresa EON, che presenta il suo interesse per la privatizzazione della compagnia elettrica montenegrina.

Hombah ha dichiarato inoltre che la visita della delegazione tedesca e l'accordo sulla cooperazione economica nel 2003, sono anche conseguenza del suo precedente lavoro come coordinatore del Patto di Stabilità. Infine ha promesso di invitare il Governo tedesco ad offrire e creare tramite "Vijesti" una lobby economica per tutto il Montenegro.

Sulla WAZ nei Balcani vedi anche:
- La WAZ all'assalto dei quotidiani macedoni
- Monopolio tedesco sulla stampa balcanica - Notizie Est
- German Media Giant Dominates Balkans -IWPR


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!