BELGRADO (Serbia e Montenegro) - SAVA Centar

Conferenza
L'EUROPA DAL BASSO, L'EUROPA OLTRE I CONFINI

Ore 9:15 / 10:15 - 1a Sessione plenaria

Introduzione alle tematiche di discussione dei gruppi di lavoro, approccio unitario e linee guida

- Mauro Cereghini, Direttore Osservatorio sui Balcani
- Miljenko Dereta, Direttore esecutivo Civic Initiative

Saluti

- Dusko Lopandić, Direttore per la UE Ministero degli Affari Esteri - Belgrado

Ore 10:15 / 18:00 - 3 Sessioni di lavoro parallele

Panel A - Diritti di Cittadinanza in un'Europa senza confini

Promosso da Citizen's Pact for SEE, Consorzio Italiano di Solidarietà e Comune di Venezia

10:15 - Introduzione

- Gianfranco Schiavone, Consorzio Italiano di Solidarietà - Trieste
- Vojislav Milosević, European Movement in Serbia - Belgrado

Relazioni principali

Identità e cittadinanza nell'Europa allargata
Luisa Chiodi, Centro per l'Europa centro-orientale e balcanica - Forlì

Allargamento e area di libertà, sicurezza e giustizia: verso un equilibrio migliore tra apertura e controllo
Gergana Noutcheva, The Centre for European Policy Studies - Bruxelles

Libertà di movimento e sistema dei visti: il ruolo delle campagne di sensibilizzazione promosse dalla società civile
Andjelka Marković e Rajko Bozić, The Citizen's Pact for SEE - Novi Sad

13:00 Pranzo

14:15 Esperienze e proposte

Libertà di movimento, migrazioni e strumenti di integrazione
Melita Richter, Università degli Studi di Trieste e Erica Mondini, Comune di Rovereto

Libertà di movimento, richiedenti asilo e politiche di respingimento: le proposte della società civile
Filippo Miraglia, ARCI Roma

Il contrasto al trafficking: le proposte della società civile
Elidon Lamani, Centro Giovanile - Valona e Elena Diaconu, ICS Moldova - Chisinau

16:00 Plenaria del panel: relazione dei facilitatori dei gruppi di lavoro e discussione sul documento finale

17:45 Chiusura del panel

Panel B - Verso un'economia sostenibile per il Sud Est Europa

Promosso da Regione Emilia Romagna e Consorzio Pluriverso

10:15 - Saluti e apertura dei lavori

- Gordana Matković, Ministro per gli Affari Sociali - Repubblica di Serbia
- Kledia Mazniku, Ministero per gli Affari Sociali - Repubblica di Albania
- Ugo Mazza, Consigliere Regione Emilia Romagna

Introduzione

- Ljubisa Vrencev, Grupa Pancevo
- Michele Nardelli, Osservatorio sui Balcani

11:30 Relazioni principali

Sviluppo economico e ruolo della comunità internazionale: critiche e proposte
Prof. Dragoljub Stojanov, Università degli Studi di Sarajevo, Comitato Scientifico di UNDP - BiH

Dinamiche di sviluppo locale e politiche internazionali di sviluppo
Prof. Tonino Perna, Presidente del Parco Nazionale dell'Aspromonte - Reggio Calabria

Approccio territoriale e sviluppo locale autosostenibile
Alberto Tarozzi, Università degli Studi di Bologna

13:00 Pranzo

14:15 Esperienze e proposte

Le alleanze di territorio
Miroslava Filipović, Direttrice Agenzia Alma Mons - Novi Sad

Privatizzazioni e riconversione dei diritti produttivi
Mario Agostinelli, Forum Mondiale delle Alternative - Milano

Il ruolo delle imprese sociali
Michele Odorizzi, Vice Presidente Federazione Trentina delle Cooperative - Trento

Il ruolo dei sindacati
Svetozar Bulatović, Presidente Confederazione dei sindacati indipendenti del Montenegro - Podgorica

16:00 Plenaria del panel: relazione dei facilitatori dei gruppi di lavoro e discussione sul documento finale

17:45 Chiusura del panel

Panel C - Costruendo una nuova Europa: attori istituzionali e attori dal basso

Promosso da Belgrade Center for European Integration, Civic Initiative for SEE, Centre for Antiwar Action e Regione Lombardia

10:15 - Saluti e apertura dei lavori

- Ana Trbović, Vice Ministro al commercio con l'estero - Repubblica di Serbia
- Mariano Peviani, Consigliere Provinciale di Lodi

Introduzione

- Alessandro Rotta, Centro Studi sulla Politica Internazionale - Roma
- Jovan Teokarević, Belgrade Centre for European Integration

11:30 Relatori principali

Balcani occidentali e allargamento europeo
Ivan Vejvoda, The Balkan Trust for Democracy - Belgrado

Prospettive di un Europa dal basso
Giulio Marcon, Presidente Consorzio Italiano di Solidarietà - Roma

13:00 Pranzo

14:15 Esperienze e proposte

Il bisogno di uno spazio pubblico europeo: il ruolo delle ONG
Danijel Pantić, European Movement in Serbia - Belgrado

Il bisogno di uno spazio pubblico europeo: il ruolo dei sindacati
Gianfranco Benzi, CGIL Dipartimento Internazionale - Roma e Zoran Stojiljković, Sindacato Nezavisnost - Belgrado

Anticipare l'integrazione europea del SEE: il ruolo delle università
Roberto Toniatti, Università degli Studi di Trento

Anticipare l'integrazione europea del SEE: il ruolo delle città
Bjlyana Raeva, EUROCITIES SEECN - Bruxelles

16:00 Plenaria del panel: relazione dei facilitatori dei gruppi di lavoro e discussione sul documento finale

17:45 Chiusura del panel

Ore 18:30 - Da Trg Republik, via Knez Mihajlova, fino a Kalemegdan

"The river Danube: across, along and over"
Teatro di strada a cura di MIMART -Theatre in movement e CEDEUM - Center for Drama in Education and Art, Belgrado

01/06/2003 -  Anonymous User

BELGRADO (Serbia e Montenegro) - SAVA Centar

Conferenza
L'EUROPA DAL BASSO, L'EUROPA OLTRE I CONFINI

Ore 9:15 / 10:15 - 1a Sessione plenaria

Introduzione alle tematiche di discussione dei gruppi di lavoro, approccio unitario e linee guida

- Mauro Cereghini, Direttore Osservatorio sui Balcani
- Miljenko Dereta, Direttore esecutivo Civic Initiative

Saluti

- Dusko Lopandić, Direttore per la UE Ministero degli Affari Esteri - Belgrado

Ore 10:15 / 18:00 - 3 Sessioni di lavoro parallele

Panel A - Diritti di Cittadinanza in un'Europa senza confini

Promosso da Citizen's Pact for SEE, Consorzio Italiano di Solidarietà e Comune di Venezia

10:15 - Introduzione

- Gianfranco Schiavone, Consorzio Italiano di Solidarietà - Trieste
- Vojislav Milosević, European Movement in Serbia - Belgrado

Relazioni principali

Identità e cittadinanza nell'Europa allargata
Luisa Chiodi, Centro per l'Europa centro-orientale e balcanica - Forlì

Allargamento e area di libertà, sicurezza e giustizia: verso un equilibrio migliore tra apertura e controllo
Gergana Noutcheva, The Centre for European Policy Studies - Bruxelles

Libertà di movimento e sistema dei visti: il ruolo delle campagne di sensibilizzazione promosse dalla società civile
Andjelka Marković e Rajko Bozić, The Citizen's Pact for SEE - Novi Sad

13:00 Pranzo

14:15 Esperienze e proposte

Libertà di movimento, migrazioni e strumenti di integrazione
Melita Richter, Università degli Studi di Trieste e Erica Mondini, Comune di Rovereto

Libertà di movimento, richiedenti asilo e politiche di respingimento: le proposte della società civile
Filippo Miraglia, ARCI Roma

Il contrasto al trafficking: le proposte della società civile
Elidon Lamani, Centro Giovanile - Valona e Elena Diaconu, ICS Moldova - Chisinau

16:00 Plenaria del panel: relazione dei facilitatori dei gruppi di lavoro e discussione sul documento finale

17:45 Chiusura del panel

Panel B - Verso un'economia sostenibile per il Sud Est Europa

Promosso da Regione Emilia Romagna e Consorzio Pluriverso

10:15 - Saluti e apertura dei lavori

- Gordana Matković, Ministro per gli Affari Sociali - Repubblica di Serbia
- Kledia Mazniku, Ministero per gli Affari Sociali - Repubblica di Albania
- Ugo Mazza, Consigliere Regione Emilia Romagna

Introduzione

- Ljubisa Vrencev, Grupa Pancevo
- Michele Nardelli, Osservatorio sui Balcani

11:30 Relazioni principali

Sviluppo economico e ruolo della comunità internazionale: critiche e proposte
Prof. Dragoljub Stojanov, Università degli Studi di Sarajevo, Comitato Scientifico di UNDP - BiH

Dinamiche di sviluppo locale e politiche internazionali di sviluppo
Prof. Tonino Perna, Presidente del Parco Nazionale dell'Aspromonte - Reggio Calabria

Approccio territoriale e sviluppo locale autosostenibile
Alberto Tarozzi, Università degli Studi di Bologna

13:00 Pranzo

14:15 Esperienze e proposte

Le alleanze di territorio
Miroslava Filipović, Direttrice Agenzia Alma Mons - Novi Sad

Privatizzazioni e riconversione dei diritti produttivi
Mario Agostinelli, Forum Mondiale delle Alternative - Milano

Il ruolo delle imprese sociali
Michele Odorizzi, Vice Presidente Federazione Trentina delle Cooperative - Trento

Il ruolo dei sindacati
Svetozar Bulatović, Presidente Confederazione dei sindacati indipendenti del Montenegro - Podgorica

16:00 Plenaria del panel: relazione dei facilitatori dei gruppi di lavoro e discussione sul documento finale

17:45 Chiusura del panel

Panel C - Costruendo una nuova Europa: attori istituzionali e attori dal basso

Promosso da Belgrade Center for European Integration, Civic Initiative for SEE, Centre for Antiwar Action e Regione Lombardia

10:15 - Saluti e apertura dei lavori

- Ana Trbović, Vice Ministro al commercio con l'estero - Repubblica di Serbia
- Mariano Peviani, Consigliere Provinciale di Lodi

Introduzione

- Alessandro Rotta, Centro Studi sulla Politica Internazionale - Roma
- Jovan Teokarević, Belgrade Centre for European Integration

11:30 Relatori principali

Balcani occidentali e allargamento europeo
Ivan Vejvoda, The Balkan Trust for Democracy - Belgrado

Prospettive di un Europa dal basso
Giulio Marcon, Presidente Consorzio Italiano di Solidarietà - Roma

13:00 Pranzo

14:15 Esperienze e proposte

Il bisogno di uno spazio pubblico europeo: il ruolo delle ONG
Danijel Pantić, European Movement in Serbia - Belgrado

Il bisogno di uno spazio pubblico europeo: il ruolo dei sindacati
Gianfranco Benzi, CGIL Dipartimento Internazionale - Roma e Zoran Stojiljković, Sindacato Nezavisnost - Belgrado

Anticipare l'integrazione europea del SEE: il ruolo delle università
Roberto Toniatti, Università degli Studi di Trento

Anticipare l'integrazione europea del SEE: il ruolo delle città
Bjlyana Raeva, EUROCITIES SEECN - Bruxelles

16:00 Plenaria del panel: relazione dei facilitatori dei gruppi di lavoro e discussione sul documento finale

17:45 Chiusura del panel

Ore 18:30 - Da Trg Republik, via Knez Mihajlova, fino a Kalemegdan

"The river Danube: across, along and over"
Teatro di strada a cura di MIMART -Theatre in movement e CEDEUM - Center for Drama in Education and Art, Belgrado


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!