Appuntamento realizzato a cura di Legambiente, Comitato Italiano per il Contratto Mondiale sull'Acqua e R.E.C.

01/06/2003 -  Anonymous User

SZENTENDRE (Ungheria)

REC - Regional Environmental Center for Central and Eastern Europe, Ady Endre ùt 9-11 (come arrivare)

Seminario
QUESTIONE AMBIENTALE E GESTIONE DELLE RISORSE IDRICHE NEL LABORATORIO CIVILE DELL'EUROPA DEI VENTICINQUE

Con il supporto del Programma Phare della Commissione Europea

9:30 / 13:00 - Prima Sessione

Ore 9:30 - Registrazione dei partecipanti

Ore 10:00 - Apertura dei lavori

- Marta Szigeti Bonifert, Direttore Esecutivo REC - Regional Environmental Center (leggi)

- Rosario Lembo, Segretario Comitato Italiano per il Contratto Mondiale sull'Acqua (leggi)

- Francesco Ferrante, Direttore generale Legambiente (leggi)

Ore 10:30 - Lo stato dell'arte sulle questioni ambientali nel quadro dell'allargamento europeo

- Mara Silina, Responsabile dell'ufficio per allargamento EEB - European Environmental Bureau (leggi)

- Philip Weller, Direttore esecutivo ICPDR - Commissione Internazionale per la Protezione del Danubio (leggi)

Ore 13:00 - Pausa pranzo

14:00 / 17:00 - Seconda Sessione (due panel paralleli)

Panel a) - Democrazia dell'ecosistema fiume: chiavi di lettura per una gestione sostenibile del bene acqua

- Vivere con il fiume: strategie di prevenzione delle inondazioni nel bacino del fiume Tisza
Peter Kajner, MAKK - Hungarian Environmental Economics Centre (leggi)

- Il ruolo dell'associazionismo nella futura gestione delle risorse idriche: l'esperienza italiana
Elena Gobbi, Presidente di Legambiente Friuli (leggi)

- Il ruolo dell'associazionismo nella futura gestione delle risorse idriche: l'esperienza croata
Dusica Radojcić, Zelena Istra - Croazia (leggi)

- La direttiva europea sull'acqua applicata al Danubio: occasioni di risanamento ed emergenze
Petruta Moisi, Presidente Eco Counselling Centre Galati - Romania (leggi)

Panel b) - Acqua e diritti nell'Europa dei venticinque

- Acqua come diritto in Europa, storia e prospettive nel processo di allargamento
Prof. Larbi Bouguerrà, Università di Tunisi - Membro del Comitato Internazionale per il Contratto Mondiale sull'Acqua

- Acqua bene comune nella prospettiva dell'allargamento
Emilio Molinari, Vice Presidente del Comitato Italiano per il Contratto Mondiale sull'Acqua (leggi)

- La risorsa idrica come strumento di democrazia
Anelia Stefanova, Za Zemiata! - Sofia

- Il ruolo degli enti locali nella gestione partecipata dei bacini idrici: l'esperienza di Agenda 21
Mauro Tesauro, Assessore all'Ambiente del Comune di Modena (leggi)

Ore 17:00 - Conclusioni

- Francesco Ferrante, Direttore Generale Legambiente (leggi)

- Marta Szigeti Bonifert, Direttore Esecutivo Regional Enviromental Center (leggi)

- Emilio Molinari, Vice Presidente del Comitato Italiano per il Contratto Mondiale sull'Acqua (leggi)

Ore 19:00

Imbarco e partenza per Budapest (arrivo alle ore 20:00)

BUDAPEST (Ungheria)

Ore 20:30 - Istituto Italiano di Cultura di Budapest - Bródy Sàndor ùt. 8

RICEVIMENTO PROMOSSO DALL'AMBASCIATA D'ITALIA IN UNGHERIA
Musiche klezmer e zigane con i Destràni Taràf

Saluti:

- Amb. Giovan Battista Verderame, Ambasciata d'Italia in Ungheria (leggi)

- Micaela Bertoldi, Assessora alla Cultura del Comune di Trento

- Ferenc Gémesy, Ministero degli Affari Esteri Ungherese

- Mauro Cereghini, Direttore Osservatorio sui Balcani (leggi)

Ore 22:30

Ritorno a Szentendre in pullman e sistemazione in struttura alberghiera


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!