Analisi dei flussi migratori e delle problematiche ad essi connesse in Bulgaria. Tra vecchia emigrazione e fuga di cervelli.

30/07/2002 -  Anonymous User

La situazione

Per tutto il periodo dal 1945 al 1989 l'emigrazione aveva riguardato in Bulgaria circa 400.000 persone, appartenenti alla minoranza turca e dirette in Turchia. Nel periodo tra 1989 e 1996, invece, emigrarono circa 650.000 persone, in parte membri della minoranza turca, ma anche rom e appartenenti alla maggioranza bulgara, diretti soprattutto verso l'Europa occidentale. Nel solo 1989, il primo anno della transizione, lasciarono il paese 218.000 persone, mentre in seguito si è assistito a una normalizzazione dei flussi, che si sono attestati su una cifra di circa 60.000 persone l'anno.
Le principali ragioni che spingono i cittadini della Bulgaria a emigrare sono economiche, seguite dall'esigenza di ottenere una migliore qualificazione professionale o educazione all'estero, e dai legami famigliari, rilevanti soprattutto nel caso degli appartenenti alla minoranza turca. Non esistono studi recenti che valutino l'impatto sulle migrazioni della rimozione dell'obbligo di visto per l'ingresso nell'Unione europea, ma analisi più generali suggeriscono che piuttosto che alimentare invasioni dell'Europa occidentale, la maggiore facilità di movimento attraverso i confini rafforzi tendenze già in atto, come flussi circolari e migrazioni selettive.
Una politica dei visti particolarmente liberale, associata alla posizione geografica e alla relativa stabilità politica ed economica rispetto ai paesi vicini, hanno reso la Bulgaria un frequentato punto di transito per i migranti diretti verso i paesi UE, che entrano spesso con un visto turistico e poi tentano, regolarmente o irregolarmente, di attraversare il confine con la Grecia.

Documentazione

S. Totev, J. Kalchev, "Emigration processes and the socio-economic development in Bulgaria" in Studi Emigrazione/Migration Studies, XXXXVII, n. 139, 2000.

Beleva, I. and Kotzeva, M. (2001) Skilled Labour Migration from Developing Countries: Study on Bulgaria, Report prepared for the International Migration Branch (MIGRANT), ILO Geneva

Sito del National Statistical Institute (Bulgaria)

Sito della Bulgarian Academy of Sciences

I progressi della Bulgaria nell'accesso all'UE - cap. 2 e 24


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!