Il fumettista Aleksandar Zograf per l'ADL di Zavidovici

Si rinnova in Bosnia Erzegovina, il patto tra le città di Brescia, Alba e Cremona e la municipalità di Zavidovici. Per prolungare il proprio percorso assieme di altri dieci anni.

27/10/2003 -  Anonymous User

Nel 1997 a Zavidovici, in Bosnia Erzegovina, veniva inaugurata sotto gli auspici del Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d'Europa la Ambasciata della Democrazia Locale, per collegare alla cittadina bosniaca le comunità locali di Brescia, Cremona e Alba in uno sforzo comune di ricostruzione e sostegno al dialogo interetnico.

L'Ambasciata si proponeva di continuare il percorso di solidarietà avviato durante la guerra dai volontari Guido Puletti, Sergio Lana e Fabio Moreni, uccisi sulla strada per Zavidovici il 29 maggio del 1993 mentre portavano aiuti alle vittime del conflitto, e le molte iniziative di accoglienza di profughi, vedove di guerra e disertori coordinate in quegli anni nel territorio bresciano dal Coordinamento Iniziative di Solidarietà.

In questi anni l'Ambasciata ha realizzato progetti rivolti alle istituzioni locali e alla società civile, avvicinando con ponti di cooperazione ed amicizia cittadini ed associazioni dell'Est e dell'Ovest nello scenario della nuova Europa.

Oggi, a dieci anni dal 29 maggio, vogliamo rinnovare il patto di partenariato che è alla base del progetto dell'Ambasciata, firmando un nuovo memorandum di intesa tra Brescia, Cremona, Alba e Zavidovici, che regoli l'impegno della Ambasciata per i prossimi dieci anni, per continuare il nostro impegno all'insegna della pace e della solidarietà tra i popoli.

In occasione della firma di questo nuovo patto - che viene esteso anche ad altre comunità locali d'Europa e nella fattispecie a Vichy (Francia) - la Associazione "Ambasciata della Democrazia Locale a Zavidovici" organizza per il periodo dal 30 ottobre al 2 novembre in Bosnia una serie di iniziative politiche e culturali cui parteciperà anche una folta delegazione italiana.

Giovedì sera, 30 ottobre, partiranno da Brescia tre pullman e alcune macchine, oltre 160 persone, in rappresentanza di scuole, associazioni, enti locali, sindacati e organi di informazione. Raggiungeranno Zavidovici venerdì mattina dove prenderanno parte al fitto programma di incontri, spettacoli culturali ed eventi che costituiranno la cornice del rinnovo di questo patto di partenariato.


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!