UNa raccolta di articoli pubblicati sull'Osservatorio inerenti al turismo nel sud est Europa.

21/07/2002 -  Anonymous User

Alcuni Paesi dei Balcani contano di basare la loro rinascita economica anche sulla ripresa del turismo. Il Montenegro dei molti "traffici" punta a definirsi uno stato ecologico, la Croazia, dove i turisti stranieri sono finalmente ritornati in massa, privatizza le proprie strutture alberghiere, in Bosnia sono ancora pochi i turisti che si avventurano. Tranne a Medjugore dove i pellegrini portano mensilmente milioni di Euro. Anche l'Albania cerca di promuovere la propria costa e soprattutto cerca di garantire la sicurezza durante il viaggio per i kossovari che decidano di recarvisi.
Sono inoltre già partiti alcuni prgetti di turismo responsabile, promossi in particolare da associazioni ed ONG italiane.
Il turismo è quindi nei Balcani un settore in piena evoluzione. Qui di seguito proponiamo alcuni approfondimenti redatti dai nostri corrispondenti.
I bulgari in vacanza in Turchia
Bosnia Erzegovina: turisti non per caso
Bosnia Erzegovina: turismo religioso e post-bellico
Albania, il turismo nel 2002
Croazia: turismo da record
Bosnia Erzegovina: turismo in un Paese in transizione
Summer time in Montenegro 1, 2
Torna al sommario della "Guida Economia"


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!