Dal 3 al 14 agosto prossimi in Albania. E' la proposta del CTA Viaggi e Solidarietà. Per un turismo "non per caso".

15/05/2002 -  Anonymous User

L'Albania è un territorio ai più sconosciuto ma ricco di storia e bellezze naturali. Ora si presenta un'occasione per riscoprirlo attraverso la sua quotidianità.
Il circolo CTA Viaggi e Solidarietà, nato nel 2000 su iniziativa di Celim, Cisv, Cmsr e Mlal che hanno deciso di "unire le forze" per promuovere il turismo responsabile, organizza per il prossimo mese di agosto un viaggio nel paese delle aquile.
L'itinerario tocca alcune delle località più belle del paese mettendone in risalto la varietà e ricchezza: il mare, le montagne, i fiumi, i laghi, i boschi non sono che un assaggio delle molte bellezze naturali dell' Albania.
Il programma prevede la partenza dall'aeroporto di Bologna sabato pomeriggio, con arrivo a Rinas, Tirana. Dopo il trasferimento a Shiroke, villaggio a pochi km da Scutari sulle rive del lago omonimo, si farà conoscenza con le famiglie presso cui si alloggerà nei giorni successivi.
Il secondo giorno si visiterà il vecchio aeroporto militare, le belle campagne limitrofe e alcune piccole imprese artigianali della zona.Si proseguirà con la visita di Scutari: i quartieri della città, il mercato, la caratteristica cattedrale e la moschea.
Il terzo giorno si conosceranno i progetti del Celim e di altre realtà presenti, anche missionarie, e i laboratori artigianali di filigrana d'argento.
Lasciata Shiroke, si trascorreranno i quattro giorni successivi in Vermosh, località al confine con il Montenegro e la Serbia, famosa per i meravigliosi paesaggi e la natura incontaminata, ospitati dalle famiglie del luogo. Se amate le passeggiate la bellissima zona al confine con la Serbia è il posto ideale.
Il giorno successivo sarà dedicato al mare, con la visita alla località turistica di Velipoje dove ci sarà la possibilità di fare un bel bagno o prendere il sole sulla splendida spiaggia.
L'indomani visita a Mazrek, villaggio isolato di montagna, "isola delle cento chiese", alla scoperta della realtà albanese più nascosta.
Poi sarà la volta di Blinisht, città famosa per le sue meravigliose porcellane. Seguirà una tappa a Kruja, costruita sulle colline della valle di Mat, dove si trova la fortezza dell'eroe albanese Scanderberg che oggi è stata trasformata in museo. Concludono l'itinerario un'escursione a Shengjin, principale porto del nord, e una breve visita della capitale Tirana, prima del rientro in Italia.Per ulteriori informazioni consultare il sito www.viaggisolidali.it


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!