Economia

Fecondazione in vitro in Grecia: oltre ogni limite

04/08/2021 -  Elvira Krithari Atene

L’industria della fecondazione in vitro spopola in Grecia. Un settore di fatto non regolato, dove le cliniche speculano sfruttando le donatrici. E lo stato? Si gira dall’altra parte

Smart working: un paragone tra Europa continentale e Balcani

28/07/2021 -  Klaudijo Klaser

Se per alcuni paesi lo smart working era già una realtà anche prima della pandemia, per altri paesi non lo era affatto. Alcuni dati mostrano come i paesi dell’Europa occidentale e dei Balcani si sono adeguati al lavoro a distanza

Croazia: AAA cercasi stagionali

23/07/2021 -  Nenad Ivanović

I turisti sono tornati, ora mancano però i lavoratori. I sindacati denunciano: conseguenza di politiche che hanno eroso i diritti di chi lavora e costretto i giovani a emigrare

Slovenia: l’acqua non ferma Janša

22/07/2021 -  Stefano Lusa Capodistria

Sono molti i fronti aperti su cui il governo Janša sembra in difficoltà. E sul punto di cadere. Ma anche dopo la sonora sconfitta sul referendum per l'acqua il primo ministro sloveno è riuscito a sgonfiare le vele dell'opposizione e confermare la sua maggioranza in parlamento

EXIT 2021: schiaffo imprudente alla pandemia?

20/07/2021 -  Nicola Dotto Belgrado

Si è concluso da poco il festival musicale “EXIT”, il primo grande evento di massa in Serbia dopo più di un anno di pandemia. Seppur organizzato seguendo un rigido protocollo di procedure e controlli, il paese si interroga sull’opportunità del megaraduno

Georgia: dimenticati dall'autostrada

07/07/2021 -  Tamuna Chkareuli

Dal pane dolce di Surami alle amache di Khashuri, molti abitati situati lungo l’autostrada georgiana E60, che collega il paese da est a ovest, sono conosciuti per i loro prodotti caratteristici. Ora, però, la modernizzazione della E60 sta minacciando di trasformarli in città-fantasma

Ue e cambiamento climatico: tanti fondi, pochi risultati

06/07/2021 -  Gianluca De Feo

Tra il 2014 e il 2020 l’Unione europea, nell’ambito della Politica Agricola Comune, ha speso 100 miliardi di euro per combattere il cambiamento climatico. Ma questi fondi, che rappresentano la metà dell’intero budget UE destinato alla lotta al cambiamento climatico, non hanno portato a una riduzione delle emissioni di gas serra

Balcani occidentali, fine del roaming

03/07/2021

Dal 1 luglio sono cadute le tariffe in roaming telefonico nei paesi dei Balcani occidentali: una mossa concreta che semplifica la vita dei cittadini e promette di migliorare la cooperazione nell'area. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [3 luglio 2021]

Serbia: il controverso legame tra la famiglia Karić e il regime di Lukašenko

21/06/2021 -  Stanislav IvaškevičOlga RatmirovaAleksandar JaraševičBojana Jovanović

Nel 2020 più del 90% dei nuovi progetti di edilizia residenziale nella capitale bielorussa è stata realizzata da investitori privati. Tra chi ha guadagnato di più da questi progetti c’è anche la famiglia Karić, ovvero le sue aziende operanti in Bielorussia. Un'inchiesta spiega i rapporti tra il presidente Lukašenko e i Karić

Il Covid-19 rilancia il turismo in Abkhazia

15/06/2021 -  Marianna Kotova

Mentre le autorità dell’Abkhazia si preparano ad accogliere durante l'estate fino a 1.5 milioni di turisti, alcuni cittadini temono che proprio questo afflusso possa sovraccaricare un sistema infrastrutturale già in serie difficoltà

Pireo, i rischi di un'ulteriore espansione

09/06/2021 -  Andreas Bloom

Da quando nel 2016 la compagnia statale cinese COSCO ha acquistato le quote di maggioranza del Pireo, il porto greco è diventato il più grande del Mediterraneo. Tuttavia una sua ulteriore espansione rischierebbe di creare una discarica tossica subacquea

Kanal Istanbul, il nuovo Bosforo sognato da Erdoğan

25/05/2021 -  Filippo Cicciù Istanbul

Il presidente turco Erdoğan sembra pronto a far partire il progetto "folle" di Kanal Istanbul - il canale artificiale che dovrebbe "raddoppiare" il Bosforo - nonostante le preoccupazioni sul possibile impatto ambientale e geopolitico dell'opera. Il punto del nostro corrispondente

Balcani occidentali: il peso dei prestiti cinesi

24/05/2021 -  Euractiv

L'esposizione debitoria dei Balcani occidentali nei confronti della Cina è rilevante e sembra destinata a crescere. Uno studio realizzato da Giorgio Marrano, economista presso la filiale austriaca di UniCredito, ne ha fornito una fotografia

Croazia: quale il piano per il Next Generation EU?

20/05/2021 -  Toni Gabrić

Nell’ambito del programma Next Generation EU la Croazia otterrà 6,3 miliardi di euro in sovvenzioni e 3,9 miliardi di euro in prestiti. Cosa prevede il Piano nazionale di ripresa e resilienza recentemente presentato dal governo croato?

Serbia: la nuova tassa sul carbonio dell'UE rischia di colpire i cittadini

27/04/2021 -  Dina Đorđević

L'UE sta pensando di introdurre una nova tassa per limitare le emissioni di CO2, il cosiddetto Carbon Border Adjustment Mechanism. Quale la conseguenza sui paesi coinvolti del percorso di integrazione? Il caso della Serbia

Il cuore dell'Europa pulsa di collegamenti ferroviari transfrontalieri

12/04/2021 -  Gianluca De Feo

Stando ai dati assoluti, l’Europa centrale è la zona più interconnessa del continente. E lo è anche se mettiamo in relazione questi dati con la lunghezza dei confini e la popolazione di ogni paese

Il Montenegro nella trappola del debito cinese

07/04/2021 -  Željko Pantelić

Ogni cittadino montenegrino deve ai creditori cinesi circa mille euro. Il Montenegro è sempre più indebitato: necessità per far progredire il paese nelle sue infrastrutture? Può darsi, ma la maggior parte dei contratti rimangono segreti, alimentando sospetti di corruzione e interessi privati

Sempre più treni attraversano i confini in Europa

29/03/2021 -  Gianluca De FeoLorenzo Ferrari

L’Europa è coperta da una fitta rete di collegamenti ferroviari internazionali, che aumenteranno ancora nei prossimi anni grazie a nuove infrastrutture e alla nascita del mercato unico ferroviario. Ma ci sono profonde differenze tra le regioni centrali e quelle periferiche del continente

Europa: a rilento la connettività ultra-veloce

25/03/2021 -  Federico Caruso

La strada per trasformare l’Europa in una società dalla connettività ultra-veloce sembra essere ancora lunga e, come spesso accade, poco uniforme. Il punto della situazione

Le allerte alimentari in Europa nel 2020: dai polli polacchi al sesamo indiano

16/03/2021 -  Gianluca De Feo

Nel 2020 più della metà delle notifiche emesse dal sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi dell’Unione europea ha riguardato prodotti provenienti da paesi extra-UE. Se questi non saranno in grado di adattare le proprie filiere produttive alle normative comunitarie in materia di sicurezza alimentare, i rischi per i cittadini europei non diminuiranno

Agricoltura: la Croazia dice sì alle lobby

08/03/2021

In Croazia le sementi tradizionali sono sotto assedio. È infatti in discussione in parlamento una legge volta a ridurre le infezioni fitopatogene, in particolare nei cereali. Per farlo si intende permettere l'utilizzo solo di sementi omologate e certificate.

Cina ed Europa centro-orientale, il "17+1" al capolinea?

05/03/2021 -  Francesco Martino

Era nata nel 2012, per favorire la cooperazione economica tra Cina ed Europa centro-orientale. Dopo l'ultima edizione, tenuta online e approdata a risultati deludenti, l’iniziativa “17+1” sembra sempre più in declino, tanto che alcuni analisti ne mettono apertamente in discussione la sopravvivenza

I fondi Ue e la gestione dell’emergenza Covid

03/03/2021 - 

Prima degli stanziamenti aggiuntivi, come il recovery fund, uno dei primi strumenti messi in campo dall’Ue è stata la possibilità per gli stati di reindirizzare i propri fondi europei nel contrasto all’emergenza. Spagna, Italia, Polonia e Romania i paesi con i maggiori ricollocamenti nel comparto sanitario

La Serbia tra Cina ed Europa

26/02/2021 -  Vukašin Obradović Belgrado

L'influenza cinese sulla Serbia è sempre più marcata. Il recente rapporto del Parlamento europeo esprime preoccupazione per la mancanza di trasparenza e di valutazione dell’impatto sociale e ambientale degli investimenti e dei prestiti cinesi in Serbia e in altri paesi dei Balcani occidentali

FMI: l'Ucraina ne ha bisogno "come sangue nelle vene"

26/02/2021 -  Claudia Bettiol

A giugno, dopo continui rinvii, il Fondo monetario internazionale ha confermato 5 miliardi di dollari per l'Ucraina. L'economia del paese ne ha davvero bisogno ma l'organizzazione internazionale chiede riforme che tardano ad arrivare

Montenegro: boschi, risorsa sperperata

12/02/2021 -  Predrag Nikolić

Malagestione, tagli illegali, mancata prevenzione degli incendi. Il Montenegro è il quarto paese in Europa per copertura forestale ma questo bene pubblico, che potrebbe favorire lo sviluppo di intere filiere economiche, è ad oggi sperperato

Il divario retributivo dei migranti

12/02/2021

In molti paesi ad alto reddito, i lavoratori immigrati, uomini e donne, rappresentano una quota significativa della forza lavoro e contribuiscono in modo importante alla società e all’economia, tuttavia guadagnano quasi il 13% in meno rispetto ai lavoratori nazionali e questo divario si sta allargando.

La diaspora come ponte, per portare investimenti in Albania

08/02/2021

Il 5 febbraio scorso si è tenuto il secondo evento di presentazione del progetto Connect Albania. Il comunicato stampa degli organizzatori

Imballaggi di plastica: l’Europa non ricicla abbastanza

05/02/2021 -  Antoine de Ravignan

Il trattamento dei rifiuti è un campo dove - lo sottolinea la Corte dei conti europea - spesso opera la criminalità organizzata e che vede, in Europa, traffici leciti o meno direzione ovest-est. In questo approfondimento targato Edjnet il punto sul riciclo della plastica

Dalla Croazia alla Svezia, come viene prodotta l’energia nell’Ue (e quante emissioni ne derivano)

19/01/2021 -  Ornaldo Gjergji

Le fonti naturali con cui viene prodotta l’energia influiscono direttamente sulle emissioni di CO2 e sulla sostenibilità ambientale del settore nel lungo periodo. Le differenze fra i paesi Ue sono importanti e segnalano approcci molto diversi fra loro