8 agosto 2008

Il racconto unico di uno dei testimoni del nostro tempo, tra l'Istria e la fine della ex Jugoslavia, la nascita della Slovenia e Gladio, la Spagna e il Cile, la resistenza al fascismo, il fallimento del socialismo e un mondo che non esiste più

"È, questo libro, la biografia di un'intera generazione seppellita dai suoi stessi sogni, che ancora sopravvive, nonostante tutto, ma lo fa sul ciglio di un baratro, stupita dinanzi al passato e al futuro, ugualmente sviliti da un presente turpe, che nega ogni passione" (dalla prefazione di Nelida Milani)

Il racconto unico di uno dei testimoni del nostro tempo, tra l'Istria e la fine della ex Jugoslavia, la nascita della Slovenia e Gladio, la Spagna e il Cile, la resistenza al fascismo, il fallimento del socialismo e un mondo che non esiste più.

Franco Juri è nato a Capodistria (Koper) in Slovenia/Jugoslavia nel 1956 da padre italiano e madre croata. Giornalista e vignettista satirico, collabora con testate slovene e italiane. Negli Anni '80 e '90 si è occupato di diritti umani ed è stato deputato nel primo Parlamento democraticamente eletto di Lubiana. Dopo l'indipendenza della Slovenia, nei governi di Janez Drnovšek, ha rivestito importanti incarichi nella diplomazia del suo Paese: ambasciatore in Spagna e a Cuba e segretario di Stato agli Affari esteri.
Da quando ha abbandonato la diplomazia lavora come giornalista indipendente.

Una recensione a cura di Osservatorio Balcani e Caucaso

Ritorno a Las Hurdes
di: Franco Juri
anno di pubblicazione: 2008
casa editrice: Infinito Edizioni