Sono trascorsi vent'anni da quando il geografo Eugenio Turri ha avviato la monumentale trilogia narrativa e fotografica intitolata “Adriatico Mare d'Europa”. Turri rinnovò una lunga tradizione veneta che ha in Vincenzo Maria Coronelli uno dei suoi figli più illustri. Il primo volume venne pubblicato nel novembre 1999. Venti di guerra spiravano violenti sulle acque adriatiche e sulle terre balcaniche; Google aveva solo due anni ed era semisconosciuto. Dell'Adriatico “così importante, in quanto costituisce uno degli spazi problematici dell'Europa” Turri e decine di intellettuali delle due sponde hanno descritto i tratti caratteristici, a partire proprio dall'idea di “paesaggio come teatro”, riprendendo il titolo di un altro suo libro fondamentale. Oggi, che le guerre sono terminate ma le riappacificazioni sono difficili e che l'Adriatico non è ancora un mare d'Europa ma è un bene comune europeo, riprendiamo e aggiorniamo - grazie alla collaborazione con Fabio Fiori - il racconto dei mille paesaggi che lo compongono, a partire da una banchina, una spiaggia o una falesia. Luoghi in cui ritrovare o rinsaldare la relazione con il nostro mare quotidiano.

Una veduta di Gabicce Mare (© Massimo Campanari/Shutterstock)
Fabio Fiori
30 giugno 2020

A piedi e in bicicletta lungo il promontorio che va da Gabicce  a Pesaro, tra i profumi dell'Adriatico e di un giugno molto particolare. Continua la nostra esplorazione del mare che accomuna

Nubi sull'Adriatico - © AlexanderBee/Shutterstock
Fabio Fiori
11 maggio 2020

Non è a piedi, né in bici e neppure in barca che ci viene raccontato l'Adriatico. Questa volta, come mezzo di locomozione vengono utilizzate le pagine di alcune opere letterarie. Continua la nostra esplorazione del mare che accomuna

Fabio Fiori
10 aprile 2020

Da una finestra lo sguardo sull'Adriatico, grazie alla quale sognare ad occhi aperti viaggi reali o fantastici, comunque appassionanti. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Lungo la Parenzana (bepsy/Shutterstock)
Fabio Fiori
16 marzo 2020

#iorestoacasa, e lo fa anche Fabio Fiori, che rispolvera alcuni appunti su un recente vagare istriano in bicicletta. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Muggia (© Lamiavistadelmondo/Shutterstock)
Fabio Fiori
21 febbraio 2020

"Ti dove ti và? Con quest'aria giaza". Da porti industriali con gru marziane ad antichi lazzareti che portano a riflessioni che mescolano passato e presente. Il tutto su due ruote. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Punta Palascia - Tommaso Bianco/Shutterstock
Fabio Fiori
21 gennaio 2020

Non esistono più terre incognite e quindi il viaggiatore deve cercare le sue rivelazioni nella quotidianità dei giorni e delle stagioni. Ed è allora, che a Capo d'Otranto, appare Pippi Calzelunghe. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Cartolina - web
Fabio Fiori
16 dicembre 2019

Quando il vento e le onde precludono il viaggio, i libri e le carte incendiano il sogno: un viaggio notturno a Spalato. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Molo Audace, Trieste( foto © TTL media/Shutterstock)
Fabio Fiori
15 novembre 2019

Trieste, il suo golfo, Miramare e sopratutto il suo vento: la Bora. Un vento a volte mite a volte impetuoso, del quale si possono sentire la voce e l'odore. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Fabio Fiori
4 ottobre 2019

Il nuoto come il cammino hanno oggi un valore di resistenza civile, un modo per rivendicare il libero accesso ad acque e rive, per chiedere il loro risanamento ambientale. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Replica di una Gaeta Falkusa (foto © Stjepan Tafra/Shutterstock)
Fabio Fiori
12 agosto 2019

Tesare l'ammantiglio, giù di drizza randa, prua al vento, lascare scotta, inferire la mura della prima mano... rito officiato in rigoroso silenzio, che dà il via all'attraversata dell'Adriatico, mare che accomuna

Gorino Ferrarese (© Uta Scholl / Shutterstock.com)
Fabio Fiori
12 luglio 2019

Il Po riesce a fare dell'Adriatico una sua estensione salata o, volendo ribaltare la prospettiva, solo l'Adriatico è un mare che prolungandosi nel Po ha una sua fonte. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Lungomare di Bari (Andrii_K/Shutterstock)
Fabio Fiori
7 giugno 2019

Maggio è il mese più adatto per visitare Bari, mese di San Nicola, mese in cui la città si apre idealmente all'Adriatico e al Mediterraneo tutto. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

L'isolotto di S. Giorgio e quello della Madonna dello Scalpello visti da Perast (foto irakite/shutterstock)
Fabio Fiori
26 aprile 2019

"Ci trovavamo finalmente dentro la più piccola di quella scatola cinese che chiamiamo Mediterraneo. Una scatolina d'acqua che contiene due perle preziosissime, due isole diversissime nell'aspetto e nell'origine, che m'apparvero allora come un unicum insulare". Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

La Laguna di Venezia (© Mario Hagen/Shutterstock)
Fabio Fiori
15 marzo 2019

Vogare in silenzio, risalendo il flusso mareale in uscita verso l'isola di Sant'Erasmo, la grande isola degli orti, all'interno della Laguna di Venezia. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Fabio Fiori
12 febbraio 2019

L'appartenenza non ha niente a che fare con l'identità, il luogo di nascita è solo il porto di partenza. Ed è questo che impersona Fiume. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Scalinata Passetto, Ancona - jackbolla/Shutterstock
Fabio Fiori
11 gennaio 2019

Da Ancona l'Adriatico appare come un meraviglioso stretto, tra ovest ed est. Con questo articolo parte un'esplorazione di un mare che accomuna. Lo faremo partendo da specifici luoghi che su di esso s'affacciano