“In fondo all’Adriatico selvaggio / si apriva un porto alla tua infanzia”. Due versi di Umberto Saba che riassumono il mio, il nostro indispensabile rapporto con l'Adriatico, il nostro mare quotidiano. Un rapporto fisico e sensuale innanzitutto, da vivere ogni giorno camminando o nuotando lungo le rive urbane, remando o veleggiando verso isole deserte. Un occidente e un oriente che l'Adriatico unisce, da millenni grembo acqueo d'incontri culturali, ambientali ed economici. Adriatico mare d'Europa, “porta aperta ai sogni”.

Fabio Fiori

"Sguardi adriatici" è una rubrica a firma dello scrittore Fabio Fiori con cui OBC Transeuropa intende mantenere uno sguardo costante, attento, curioso sugli incontri adriatici.

Il "Bagno Maria" a Trieste - https://triestesegreta.blogspot.com
Fabio Fiori
28 settembre 2022

In tutta Italia da mezzo secolo è vietata la balneazione negli ambienti portuali. Ma Fabio Fiori spiega perché è una norma ingiusta. Partendo da un tuffo dal Molo Audace di Trieste

Un traghetto lungo il canale di Lesina - foto di Fabio Fiori
Fabio Fiori
24 agosto 2022

I traghetti della Jadrolinija realizzano da decenni i sogni di mare di milioni di turisti e sono essenziale cordone ombelicale, durante il resto dell'anno, tra le isole croate e la terraferma

Borraggine fotografata da Fabio Fiori
Fabio Fiori
30 maggio 2022

Un territorio raccontato attraverso i piatti realizzati con erbe spontanee. A partire da un libro, “Agli erbi dla Rumagna cuntadena. Le erbe spontanee di campagna nella tradizione alimentare contadina romagnola”, di Roberto Giorgetti, Maria Manuzzi e Stefano Tellarini

Isola di San Nicola, Punta Cimitero - foto di Fabio Fiori
Fabio Fiori
4 aprile 2022

"Esco dal ridosso del molo meridionale, e metto la prua a sud est per fare il periplo antiorario di San Nicola. La scogliera è alta e selvaggia. Grandi agavi e fichi d'india sui precipizi evocano antiche figure guerriere". Alla scoperta delle Isole Tremiti, un arcipelago che ci stiamo esplorando grazie agli "Sguardi adriatici" di Fabio Fiori

Veduta sull'Isola di San Nicola, Isole Tremiti - @ Jan Cauchi/Shutterstock
Fabio Fiori
21 febbraio 2022

Alla scoperta dell'Isola di San Nicola, parte delle Tremiti, un arcipelago che ci stiamo esplorando grazie agli "sguardi adriatici" di Fabio Fiori

La tabella di via Diomede a San Nicola, foto di Fabio Fiori
Fabio Fiori
18 ottobre 2021

E' con "Le rondini", canzone di Lucio Dalla, spesso ospite sull'isola di San Nicola, che continua la nostra esplorazione delle Tremiti

Targa in ceramica con stemma e scritta: San Nicola - Salita delle mura  (Foto Fabio Fiori)
Fabio Fiori
11 agosto 2021

Ancora a San Nicola, nelle Tremiti. L'incontro con un vecchio marinaio di poca parole che racconta la sua storia di pescatore, come il padre e il nonno. Per lui l'isola è la sua culla, il luogo dove trovar pace. Prosegue la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

L'isola di San Nicola vista dal traghetto - foto di Fabio Fiori
Fabio Fiori
13 luglio 2021

San Nicola dal mare appare come una nave di pietra. Fabio Fiori ritorna su quest'isola dopo esserci già stato, più di vent'anni fa, provenendo da Lissa, dove non da molto erano stati fatti esplodere dall'esercito jugoslavo in ritirata i pezzi di artiglieria

Cala Tonda a San Domino (© Barelli Paolo/Shutterstock)
Fabio Fiori
17 giugno 2021

L'isolamento della pandemia ci ha spinti lungo la strada di un'erotica della geografia? È questo che si chiede Fabio Fiori, ripartendo nelle sue esplorazioni adriatiche. Questa volta la meta sono le isole Tremiti, che sembrano frammenti dell'infinito arcipelago dalmata sciamati verso occidente

Polpo moscardino
Fabio Fiori
2 febbraio 2022

Venezia è un fulcro imprescindibile nella storia adriatica, a partire dalla cucina. Ce lo racconta il nuovo libro di Luigi Divari, gran pescatore e conoscitore della laguna veneta, oltre che studioso e pittore: “Quattro risi. Piatti e storie di vecchia cucina veneziana”

Sguardo sul mare Adriatico (© Andrea Alvisi/Shutterstock)
Fabio Fiori
12 aprile 2021

Il Mulino ha recentemente ripubblicato "Storie di Adriatico", di Sergio Anselmi. Le sue pagine sfogliate in riva al mare permettono di incontrare un balestraio vissuto nel '300, ragazze inviate “a la bona ventura et a la grazia di messer Dio” e pirati Uscocchi. Una recensione

Spugna mediterranea fotografata nei fondali dell'isola di Lèsina, Croazia - © Adam Ke/Shutterstock
Fabio Fiori
2 marzo 2021

Una vera foresta blu: l'Adriatico, a differenza del Mediterraneo, ha una straordinaria vitalità. Tra i pionieri nel raccontare questa varietà vi è stato Vitaliano Donati, nato nel 1717. Fabio Fiori racconterà il naturalista padovano il 4 marzo, a Wikiradio, su Radio3. Un'anteprima

Il monumento al marinaio a Brindisi (© FabioMitidieri/Shutterstock)
Fabio Fiori
4 maggio 2021

Si conclude con la quinta e ultima puntata il nostro viaggio in Italia da nord a sud, lungo i binari che costeggiano l'Adriatico. A Brindisi, ultima tappa, lo sguardo del viaggiatore non si placa e guarda oltre, verso l'Egitto, il Golfo di Aden, Bombay...

Friarielli (© s74/Shutterstock)
Fabio Fiori
29 marzo 2021

Cavoli, verze, porri, carciofi, friarielli e poi durette, melangoli, femminelli e l'esotico kumquat. Tutto questo si può vedere - se si hanno gli occhi di chi assapora il paesaggio - dal finestrino di un treno. La quarta di cinque puntate del nostro viaggio da nord a sud, lungo i binari che costeggiano l'Adriatico

Uno scorcio del centro storico di Ortona, Abruzzo (© underworld/Shutterstock)
Fabio Fiori
26 febbraio 2021

Prosegue il nostro viaggio lungo la ferrovia adriatica. Accompagnati dalle poesie di Giacomo Scotti si attraversano le terre natali di Gabriele D'Annunzio. Dai finestrini quel mare, l'Adriatico, che per amarlo occorre avere - scrive Fiori - sensibilità wabi-sabi. La terza di cinque puntate

Porto Recanati in periodo estivo (© poludziber/Shutterstock)
Fabio Fiori
12 gennaio 2021

La seconda puntata di un viaggio in treno con lo sguardo puntato dritto sull'Adriatico. Proseguiamo l'esplorazione di un mare che, negli anni '60 dell'800, ritornò ad essere, grazie a strade ferrate, i grandi trafori alpini e l'apertura del Canale di Suez al centro degli interessi commerciali internazionali

Stazione di Rimini (pio3/Shutterstock)
Fabio Fiori
24 dicembre 2020

La ferrovia Adriatica permette di navigare da un porto all'altro, sognando a occhi aperti rapiti dall'incanto del mare. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare comune, questa volta in treno. La prima di cinque puntate

Il brodetto (© Veronika Kovalenko/Shutterstock)
Fabio Fiori
16 novembre 2020

Il brodetto è per Fabio Fiori un rito autunnale, quello dei mesi più pescosi dell'Adriatico, quando le giornate s’accorciano e le nostalgie s’acuiscono. Ed è uno dei simboli dell'unità adriatica

La Majella vista dal Campo di Giove in autunno © Francesco Ricciardi Exp/Shutterstock
Fabio Fiori
16 ottobre 2020

Le gocce di sudore, l'acqua benedetta delle fontane, torrenti sacri. È liquida la linea da seguire in questa terza e ultima puntata di un viaggio che dalla Majella ci porta al mare. Immaginando un Appennino meno abbandonato e un Adriatico meno affollato

Stazione Palena (Wikimedia)
Fabio Fiori
21 settembre 2020

Seconda puntata di un viaggio che porta dall'Adriatico alla Majella, passando per la Svezia dove esiste “allemansrätten”, letteralmente il “diritto di ogni uomo”, di avere accesso alla natura

Majella, veduta aerea (© Massimax/Shutterstock)
Fabio Fiori
4 settembre 2020

Le montagne che circondano le sponde dell'Adriatico sono tutt'altro che uno sfondo paesaggistico. I marinai lo sanno. Ed è per questo che per esplorare il Mare che accomuna abbiamo pedalato nel cuore della Majella. La prima di tre puntate

Tramonto sul porto di Brindisi (foto ©Kirk Fisher/Shutterstock)
Fabio Fiori
24 luglio 2020

Brindisi è stata crocevia di collegamento tra la Città di Augusto e quella di Costantino, tra le due Roma, tra occidente e oriente antico. Nell'Ottocento arrivò anche la ferrovia, il primo tratto della Indian Mails, che collegava Londra e Bombay. Continua la nostra esplorazione del mare che accomuna

Una veduta di Gabicce Mare (© Massimo Campanari/Shutterstock)
Fabio Fiori
30 giugno 2020

A piedi e in bicicletta lungo il promontorio che va da Gabicce  a Pesaro, tra i profumi dell'Adriatico e di un giugno molto particolare. Continua la nostra esplorazione del mare che accomuna

Nubi sull'Adriatico - © AlexanderBee/Shutterstock
Fabio Fiori
11 maggio 2020

Non è a piedi, né in bici e neppure in barca che ci viene raccontato l'Adriatico. Questa volta, come mezzo di locomozione vengono utilizzate le pagine di alcune opere letterarie. Continua la nostra esplorazione del mare che accomuna

Fabio Fiori
10 aprile 2020

Da una finestra lo sguardo sull'Adriatico, grazie alla quale sognare ad occhi aperti viaggi reali o fantastici, comunque appassionanti. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Lungo la Parenzana (bepsy/Shutterstock)
Fabio Fiori
16 marzo 2020

#iorestoacasa, e lo fa anche Fabio Fiori, che rispolvera alcuni appunti su un recente vagare istriano in bicicletta. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Muggia (© Lamiavistadelmondo/Shutterstock)
Fabio Fiori
21 febbraio 2020

"Ti dove ti và? Con quest'aria giaza". Da porti industriali con gru marziane ad antichi lazzareti che portano a riflessioni che mescolano passato e presente. Il tutto su due ruote. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Punta Palascia - Tommaso Bianco/Shutterstock
Fabio Fiori
21 gennaio 2020

Non esistono più terre incognite e quindi il viaggiatore deve cercare le sue rivelazioni nella quotidianità dei giorni e delle stagioni. Ed è allora, che a Capo d'Otranto, appare Pippi Calzelunghe. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Cartolina - web
Fabio Fiori
16 dicembre 2019

Quando il vento e le onde precludono il viaggio, i libri e le carte incendiano il sogno: un viaggio notturno a Spalato. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Molo Audace, Trieste( foto © TTL media/Shutterstock)
Fabio Fiori
15 novembre 2019

Trieste, il suo golfo, Miramare e sopratutto il suo vento: la Bora. Un vento a volte mite a volte impetuoso, del quale si possono sentire la voce e l'odore. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna