Articoli di Azra Nuhefendić

Bosnia Erzegovina: i diplomi sporchi

23/08/2017 -  Azra Nuhefendić

In Bosnia Erzegovina, in un giorno, è possibile laurearsi o ottenere un master. Basta pagare. Il sistema d'istruzione superiore sta implodendo e con esso viene ulteriormente compromesso il futuro del paese

Bosnia: il calzino col buco

18/08/2017 -  Azra Nuhefendić

Uno sguardo, attraverso i calzini bucati, sulla Jugoslavia di Tito, sulla Bosnia dilaniata dal conflitto e sulla Trieste dei ricercatori di fisica. Amarcord

La carriera meteorica di Sebija Izetbegović

21/07/2017 -  Azra Nuhefendić

Sebija, moglie del presidente della Presidenza tripartita di Bosnia Erzegovina Bakir Izetbegović, è diventata una figura molto potente nel sistema sanitario nazionale, ma anche una delle persone più controverse del paese

Bakir, il figlio di papà

26/06/2017 -  Azra Nuhefendić

E' uno dei leader politici più discussi della Bosnia Erzegovina, Bakir Izetbegović, figlio di Alija Izetbegović presidente della BiH durante l'assedio di Sarajevo. Un suo profilo critico

Bosnia: la volontà di uno

18/04/2017 -  Azra Nuhefendić

Jasminko, Adnan, Pero, Amir. Quattro persone, quattro storie nelle quali tenacia e determinazione contribuiscono a superare il tragico passato della Bosnia Erzegovina

Bosnia Erzegovina: un paese in via d'estinzione?

20/03/2017 -  Azra Nuhefendić

La Bosnia Erzegovina e il conflitto negli anni '90. La post-fazione al libro di Cathie Carmichael A Concise History of Bosnia

Il muggito di Sarajevo

27/01/2017 -  Azra Nuhefendić

Una serie di insoliti personaggi, che si incontrano nella città assediata. Un racconto, tra grottesco ed orrore, molto vicino al reale. Una recensione

1989: inviata nella Rivoluzione rumena

23/12/2016 -  Azra Nuhefendić

Dicembre 1989, la Romania esplode in una rivoluzione popolare. Azra, prima donna giornalista a far parte della redazione esteri di Radio Belgrado, parte per Bucarest per raccontare la caduta di Ceaușescu

Bosnia Erzegovina: vecchio scarpone

30/11/2016 -  Azra Nuhefendić

Un percorso a piedi, tra le montagne della Bosnia, fatto in occasione del compleanno di Tito. Tra cime innevate, i misteriosi stećci e l'accoglienza semplice e genuina dei pastori

Sarajevo-Amsterdam: cercando la libertà

31/10/2016 -  Azra Nuhefendić

Vondelpark, un luogo di culto per gli hippie di tutt'Europa. Anche per Azra, Snježana, Cvele, Paja e Gorki che vi passarono una loro estate negli anni '70

Arrivederci al lago di Rama

08/09/2016 -  Azra Nuhefendić Prozor-Rama

Quarant'anni dopo aver visitato la valle di Rama, l'autrice vi ritorna. Nel frattempo al fiume si è sostituito un lago artificiale e la Jugoslavia non esiste più. La seconda parte di un racconto

Addio al fiume Rama

07/09/2016 -  Azra Nuhefendić

1968, alcuni giorni trascorsi nella valle del fiume Rama, poco prima che venga sommersa a causa della costruzione di una centrale idroelettrica. La prima di due puntate

Jugoslavia: viaggio in Turchia

19/08/2016 -  Azra Nuhefendić

Quando papà ti porta ad Istanbul, ma tu non ne hai proprio alcuna voglia perché sogni Parigi. Un viaggio in Turchia, agli inizi degli anni '70

La guerra, i crimini, le fotografie

29/07/2016 -  Azra Nuhefendić

I fotografi che hanno documentato le guerre nei Balcani hanno contribuito a modellare la memoria e, in alcuni casi, anche la storia di quegli eventi. Il destino di una fotografia, però, non è nelle mani del suo autore

Una corrispondenza molto speciale

18/05/2016 -  Azra Nuhefendić

Il viaggio di una giornalista di Oslobođenje, inviata nella Bosnia centrale al tempo della Jugoslavia socialista, tra cavalli selvaggi e grigi funzionari di partito

Una vita da nababbi

30/03/2016 -  Azra Nuhefendić

Turiste jugoslave nell'Unione sovietica degli anni '80. Un viaggio da Mosca a Sukhumi e una crociera sul Mar Nero che si conclude a Odessa. Amarcord

Jugoslavia hippy

29/01/2016 -  Azra Nuhefendić

Il viaggio di un gruppo di giovani jugoslavi alla ricerca del monaco buddista Čedomil Veljačić, nell'Europa degli anni Settanta

La parola Srebrenica

02/07/2015 -  Azra Nuhefendić

Il negazionismo rappresenta l'ultima fase di un genocidio. Per questo il riconoscimento del crimine, a distanza di 20 anni, potrebbe aiutare a superare i crimini degli anni '90. Commento

Sarajevo, la musulmana

08/04/2015 -  Azra Nuhefendić

Sarajevo non è la città di un tempo. Non ci sono più decine di migliaia dei suoi abitanti, alcuni l’hanno tradita, altri l'hanno lasciata. Ma non si può colpevolizzarla per questo. Lentamente ritorna alla vita, come dopo un terremoto

Nonno Alija va alla guerra

19/06/2014 -  Azra Nuhefendić

I bosniaci combatterono fedelmente nelle fila dell'esercito austro-ungarico, nei diversi fronti della Prima guerra mondiale. Al loro ritorno, però, i soldati furono tormentati dagli incubi. La storia di nonno Alija