E' una delle veterane tra le radio non profit in Europa. Radio Študent di Lubiana ha compiuto 45 anni ed è ormai più di una radio, un vero e proprio canale multimediale

13/05/2014 -  Luciano Panella

Radio Študent nasce a Lubiana nel 1969 e ha compiuto quest’anno 45 anni. Se pensiamo che in Italia le prime “radio libere” sarebbero nate negli anni ’70, la possiamo considerare come una delle radio non profit più vecchie in Europa e una delle più strutturate e organizzate.

In realtà, Radio Študent è qualcosa di più di una radio, dal 1998 trasmette anche su Internet e il suo sito radiostudent.si è un vero e proprio canale multimediale, dove si possono trovare articoli scritti, contributi video, audio e dove si possono riascoltare programmi già trasmessi dall’emittente.

Radio "impegnata"

Radio Študent nasce all’interno dell’ambiente dell’Università e questo ne caratterizza l’impostazione “impegnata”, attenta ai fenomeni culturali e agli eventi musicali contemporanei, visti non tanto come mode del momento quanto come soggetti culturali da analizzare. Da qui l’interesse verso tutte le avanguardie artistiche e gli esperimenti più provocatori, a livello internazionale. Caratterizzata da un forte interesse per la politica e la cultura contemporanea, fin dall’inizio l’emittente promuove valori legati al rispetto per i diritti umani, la tolleranza e il multiculturalismo.

Alla programmazione quotidiana di Radio Študent partecipano attualmente circa 200 collaboratori: giovani giornalisti, esperti di musica, di arte, di letteratura, tecnici, dj, portano il loro contributo nelle rubriche dedicate alla politica, alla musica, alla società, rubriche al cui interno troviamo un ricco menù di recensioni, editoriali ed articoli. Segnaliamo sul sito, in particolare, due sezioni, molto aggiornate e utili anche a chi è di passaggio a Lubiana: Mestni Napovednik, che di giorno in giorno elenca manifestazioni, mostre, spettacoli ed eventi vari a Lubiana e Konzerti Zapovednik calendario dei concerti che copre tutta la Slovenia.

Un’unica pecca: a parte qualche singolo contributo in inglese, i testi sono solo in sloveno, ed è un peccato vista l’apertura internazionale e l’interesse che gli articoli potrebbero avere anche per un pubblico più vasto.

Tutti alla Metelkova

In tanti anni di attività, dall’esperienza di Radio Študent sono nati altri progetti e iniziative autonome, oltre a collaborazioni con altre realtà e radio non-profit della ex Jugoslavia. Attualmente l’emittente organizza due eventi annuali legati alla musica, Tresk e Klubski Maraton, oltre ad avere una propria etichetta discografica, la ZARS.

Nonostante i momenti difficili che ha dovuto fronteggiare negli ultimi tempi, come purtroppo gran parte delle realtà culturali europee, Radio Študent ha festeggiato il proprio compleanno in grande stile: con tre giorni di iniziative culturali tra cui un evento di arte contemporanea trasmesso in diretta da un appartamento di Lubiana, al n. 13 della centrale Gornji Trg, appartamento per un giorno trasformato in postazione radio e “ambasciata” artistica. Il “clou” delle manifestazioni è stato venerdì 9 maggio, quando tutti i club presenti nell’area della Metelkova, dal Gala Hala al Jalla Jalla, hanno proposto un’intera serata di iniziative congiunte, tra concerti e dj set.


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!

I commenti, nel limite del possibile, vengono vagliati dal nostro staff prima di essere resi pubblici. Il tempo necessario per questa operazione può essere variabile. Vai alla nostra policy

blog comments powered by