Diritti umani

Amministrative ed europee: la carica dei candidati di origine albanese

16/05/2019 -  Redazione OBCT

Tante le candidature albanesi alle plurime elezioni di fine maggio in Italia (europee e comunali). In queste settimane i nostri partner di Albanianews.it hanno approfondito il fenomeno

Küçükarmutlu: il tempo degli scorpioni

15/05/2019 -  Francesco Brusa

Küçükarmutlu è un quartiere di Istanbul. Ha una tradizione di autonomia e autogestione di cui - data la continua repressione del regime di Recep Tayyip Erdoğan - sembra rimanere ora ben poco. Un reportage

Sanità in Bosnia Erzegovina: donazioni via SMS, solo un palliativo

09/05/2019 -  Milorad Milojević

Le richieste di aiuto per raccogliere fondi per una persona malata o per sostenere una famiglia bisognosa si stanno moltiplicando in Bosnia Erzegovina. Ma per gli attivisti per i diritti umani queste donazioni via SMS riflettono, soprattutto, i fallimenti dello stato

Florian Bieber: l’UE non tollererà all’infinito gli autocrati dei Balcani

26/04/2019 -  Darvin Murić

Esperto di Balcani ed Europa orientale, professore presso l'Università di Graz, Florian Bieber traccia un profilo dei rapporti tra Balcani e Unione europea, spiegando perché Bruxelles sostiene leader autoritari

Kosovo 1999-2019: i rifugiati serbi dimenticati in Montenegro

17/04/2019 -  Jean-Arnauld DérensLaurent Geslin

Fuggiti dalle loro terre in Kosovo nel 1999, per loro il Montenegro è stato un rifugio, prima di diventare un vicolo cieco, una trappola. Venti anni più tardi, non hanno ancora alcun diritto e sopravvivono come ombre amministrative, respinti da Pristina, Podgorica e Belgrado. Reportage

Gay Pride a Sarajevo: un banco di prova per la Bosnia Erzegovina

10/04/2019 -  Ahmed Burić Sarajevo

Le associazioni LGBT della Bosnia Erzegovina hanno annunciato che il prossimo 8 settembre si terrà a Sarajevo il primo Gay Pride della storia del paese. Le reazioni di disappunto non hanno tardato ad arrivare

1999: una primavera a Skopje

10/04/2019 -  Nerimane Kamberi

Dopo l'inizio dei bombardamenti della Nato, il 24 marzo 1999, centinaia di migliaia di albanesi del Kosovo vennero cacciati dalle loro case e molti si rifugiarono nei paesi vicini. In Macedonia, le condizioni di vita nel campo di Blace erano terribili. Un racconto

Verona, vento dell’est

08/04/2019 -  Marta BertagnolliFrancesco Brusa

Da Verona a Chişinău, in Moldavia, il mondo dei movimenti che si oppongono al World Congress of Families, associazione statunitense che si prefigge il compito di perorare, a livello internazionale, istanze di stampo conservatore relative alla famiglia. Un commento

Nagorno Karabakh: artisti di frontiera

03/04/2019 -  Knar Babayan

Una giovane coppia, entrambi artisti, e il loro difficile cammino per realizzare i propri sogni in Nagorno Karabakh

"Madri del sabato" in Turchia: alla ricerca di giustizia

02/04/2019 -  Burcu Karakaş Istanbul

Dal 1995 i familiari di numerosi "desaparecidos", scomparsi durante il conflitto curdo in Turchia, chiedono giustizia e verità in piazza Galatasaray. L'estate scorsa i loro sit-in sono stati vietati, ma la loro lotta continua

Il morbillo, il giornalismo e l'immunità di gregge

02/04/2019 -  Davide Sighele

Dalla Serbia alla Spagna – passando per l’Italia – il dibattito sui vaccini è acceso. Un uso distorto e troppo superficiale di cifre e percentuali non aiuta però il dibattito su una tematica complessa

Governo del Kosovo, in ritardo sui diritti umani

01/04/2019 -  Robert Muharremi

Perché il Kosovo ha bisogno di una vera legislazione sulla responsabilità dello stato per le violazioni dei diritti umani. Un commento

Migranti e rifugiati: la Bosnia Erzegovina si aspetta arrivi in massa

28/03/2019 -  Dženana Halimović

2.260 migranti sono entrati in Bosnia Erzegovina tra gennaio e febbraio ed i flussi stanno aumentando rapidamente con la fine dell’inverno. Le autorità del paese vogliono rinforzare la polizia di frontiera. “Solidale”, l’Ungheria di Orban, offre 60 uomini e propone del filo spinato

Quanto sarà paritario il prossimo Parlamento europeo?

26/03/2019 -  Gina Pavone

I partiti candideranno abbastanza donne, e le metteranno in posizioni eleggibili in lista? Non bastano infatti i sistemi elettorali: per incentivare la rappresentanza femminile contano mentalità e azioni concrete. Numeri alla mano, da est a ovest dell'Europa, vediamo da che punto si parte

Bleiburg, l’imbarazzo della chiesa austriaca

22/03/2019 -  Sven Milekić Zagabria

Ogni anno a Bleiburg, cittadina austriaca, vengono commemorati con una messa i collaborazionisti dei nazisti e i civili - in ritirata - uccisi dai partigiani nel maggio 1945. Quest’anno però la Chiesa austriaca ha detto stop

Karadžić, il "buon vicino" all’ergastolo

21/03/2019 -  Alfredo Sasso

Ieri il MICT (Meccanismo residuale per i tribunali penali internazionali) ha condannato in appello all'ergastolo l'ex leader dei serbo bosniaci durante la guerra degli anni '90. Mentre Karadžić sconterà la pena in uno stato per ora sconosciuto, le sue idee purtroppo continuano a circolare

Cecenia: i taxi, l'Islam e l'indipendenza

13/03/2019 -  Marat Iliyasov

Presto le donne cecene potranno usufruire di taxi guidati da donne e per sole donne. Un'iniziativa sponsorizzata da un fondo d'investimento arabo che ha provocato reazioni molto diverse tra loro

Turchia: tra distopia e satira

11/03/2019 -  Edoardo Malvenuti

E' una delle matite più affilate della Turchia, che si ispira al complesso presente della Turchia. Un'intervista a Ersin Karabulut

La violenza di genere a est

08/03/2019 -  Gina Pavone

Uno studio dell'OSCE appena pubblicato raccoglie una lunga serie di dati sulle violenze subite da circa 16 milioni di donne nei paesi dell’est e del sud-est Europa

Serbia: ci sarà mai giustizia per Marija Lukić?

07/03/2019 -  Antonela Riha Belgrado

Per anni Marija Lukić ha subito molestie sessuali dal suo capo, Milutin Jeličić Jutka sindaco di Brus. Marija ha trovato la forza di denunciarlo, ma è stata licenziata ed ha subito ulteriori minacce. La giustizia per ora latita, Jeličić gode di protezione dall'alto

Melita, parte di Noi

04/03/2019 -  Luka Zanoni

Si è spenta venerdì 1 marzo a Trieste Melita Richter, una voce importante e un punto di riferimento per chi si occupa di cultura transfrontaliera, migrazioni ed ex Jugoslavia. Il nostro ricordo

Bosnia Erzegovina, i fiumi sotto assedio

01/03/2019 -  Marco Ranocchiari

La Bosnia Erzegovina e le iniziative dei suoi cittadini in difesa delle risorse naturali e dei suoi corsi d'acqua

Afgani in Turchia: immigrati senza diritti

28/02/2019 -  Burcu Karakaş Istanbul

Gli afgani rappresentano la prima comunità di migranti irregolari in Turchia, in crescita nonostante rimpatri forzati, diritti negati e difficili condizioni di vita

Serbia: il figlio della premier

27/02/2019 -  Antonela Riha

Il fatto che la premier serba abbia avuto di recente un figlio dalla sua compagna non la fa essere legalmente genitore. In Serbia manca infatti una legge sui matrimoni omosessuali. Che sia questa l’occasione buona?

Bosnia Erzegovina: i volti degli invisibili

27/02/2019 -  Edvard Cucek

Ajna ed Alen sono due “figli della guerra”. Che hanno deciso di non nascondersi e di attivarsi per i diritti di chi è nato a seguito di uno stupro

Srebrenica, assedio revisionista

26/02/2019 -  Alfredo Sasso

La Republika Srpska ha nominato due nuove commissioni internazionali il cui compito sarebbe quello di stabilire i crimini compiuti a Srebrenica e quelli compiuti contro la popolazione serba a Sarajevo. Un gruppo di accademici e vari analisti ne sottolineano gli intenti revisionisti

R!soluzioni. Contare i conflitti, raccontare la pace

25/02/2019

Ripartono le attività della Scuola di Pace di Senigallia dal titolo "R!soluzioni. Contare i conflitti, raccontare la pace". Tra i vari incontri previsti il 22 marzo Nicole Corritore di OBCT e Silvia Maraone di Ipsia proporranno una riflessione dal titolo “La rotta dei Balcani, sfida per l’Europa”

Il fiore di Jovan

20/02/2019 -  Michele Nardelli

Il sesto di una serie di racconti che prendono spunto dal percorso formativo “Ex Jugoslavia, una guerra postmoderna. Viaggio nel cuore dell'Europa” realizzato nel settembre scorso dall'Istituto storico di Modena, un fiore che diviene una forma irrefrenabile di obiezione di coscienza a dispetto degli imprenditori della paura

Thomas De Waal: “È tempo di offrire di più all'Abkhazia”

19/02/2019 -  OC Media

Avviare iniziative con una regione non riconosciuta significa riconoscerne l'indipendenza? Per l'analista politico Thomas De Waal no, ed anzi isolare gli stati de facto porta ad esiti peggiori che non avviare relazioni con essi

La pagella del CoE all'Armenia

05/02/2019 -  Marilisa Lorusso

La Commissaria per i diritti umani del Consiglio d’Europa, Dunja Mijatović, ha pubblicato alla fine di gennaio il rapporto sulla sua recente visita in Armenia