News-Trapoco

Suona la campana dei diritti per l'economia digitale

29/01/2024

Quando ha assunto l'incarico di presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha promesso un'Europa più sociale. La Commissione ha effettivamente proposto una serie di norme in materia sociale, inclusa la direttiva per i diritti dei lavoratori delle piattaforme che si è andata però a scontrare con l'opposizione in Consiglio UE di Macron, Meloni e Orbán

In Bulgaria il movimento femminista è più vivo che mai

26/10/2023 -  Vladimir Mitev

In Bulgaria il movimento femminista è più vivo che mai, nonostante il governo si sia opposto alla ratifica della Convenzione di Istanbul. Proprio il dibattito sulla Convenzione ha aperto la strada ad una visione intersezionale delle lotte: dai diritti sociali e sindacali, alle questioni LGBT+. Intervista con la sociologa Lea Vajsova

Vent'anni di lotte femministe in Romania

16/10/2023 -  Iulia Hau

Attiviste femministe, ricercatrici e ong raccontano come la violenza di genere sia uno dei problemi più urgenti che le donne devono affrontare in Romania. Dal 2000 il movimento femminista ha ottenuto diversi risultati, ma la lotta per una società paritaria è una strada costellata di sfide

Il Viminale condannato a risarcire un cittadino pakistano respinto fino in Bosnia Erzegovina

06/07/2023

Per il danno inflitto a un cittadino pakistano richiedente asilo, trattenuto e respinto dall'Italia verso la Slovenia e poi a catena verso Croazia e Bosnia, il ministero dell'Interno dovrà risarcire 18.200 euro. Un'ordinanza, risultato di un lavoro di rete tra soggetti attivi a difesa delle persone in movimento lungo la rotta balcanica, che dimostra la grave illegalità delle 'prassi' poste in campo dal governo italiano e dai governi europei alle frontiere

CEDU: la Romania ha violato i diritti LGBT+

03/07/2023 -  Mihaela Iordache

A seguito della denuncia di 21 coppie, la Corte europea dei diritti dell’uomo chiede alla Romania di riconoscere e tutelare legalmente le famiglie omosessuali. Per la società civile si tratta di una sentenza storica

Come può l’UE celebrare la giornata mondiale del rifugiato?

20/06/2023 -  Francesca Spinelli Bruxelles

"Seppellire il diritto d’asilo, cooperare con regimi autoritari, far annegare migliaia di persone ogni anno: nulla di questo è grave. Grave sarebbe se uno stato membro fosse obbligato ad accogliere un richiedente asilo contro la sua volontà". Con queste premesse come può l’UE celebrare la giornata mondiale del rifugiato?

Europa e politiche a difesa di diritti e democrazia

13/06/2023

L'azione politica transnazionale in Europa a protezione di diritti e democrazia pur con difficoltà ha ottenuto dei risultati. Ad esempio la lotta alle discriminazioni dei lavoratori stranieri, la difesa dei diritti delle famiglie omogentoriali e la recente direttiva europa sul salario minimo. Temi della ricerca "TraPoco" presentati a Bruxelles il 7 giugno. Luisa Chiodi, direttrice scentifica di OBCT ai microfoni di Radio Popolare (12 giugno 2023)

In Europa nascono reti di avvocati per difendere i migranti

06/06/2023 -  Francesca Spinelli

Di fronte alle crescenti difficoltà di ottenere un cambio di paradigma nelle politiche migratorie europee, con più solidarietà e rispetto dei diritti umani, le associazioni di giuristi in tutta Europa fanno rete per ottenere un cambiamento sul piano giuridico e sociale

Europa orientale: ambiente e attivismo transnazionale

28/06/2022 -  Luisa ChiodiSerena Epis

Attraverso l’attivismo politico transnazionale diversi attori sociali contribuiscono ad approfondire i processi democratici a livello europeo, anche nel settore ambientale. Un’intervista a Aron Buzogany, professore presso l'Università delle risorse naturali e delle scienze della vita (BOKU) di Vienna

Bosnia Erzegovina, continua la battaglia in difesa dei fiumi

21/06/2022 -  Arman Fazlić Sarajevo

Sono oltre cento le piccole centrali idroelettriche costruite finora in Bosnia Erzegovina e ne sono in programma altre 350. Numerosi gli attivisti e i cittadini che lottano per difendere il territorio in cui vivono. Entro fine giugno il Parlamento della FBiH dovrebbe finire di esaminare una proposta di legge che impedirebbe la costruzione di nuove centrali