ESVEI si propone di affrontare questioni strutturali che da qualche anno aumentano la vulnerabilità dei processi democratici alle interferenze esterne, prendendo l'Italia come caso di studio.

Il progetto mira ad aumentare la consapevolezza, ad avviare dibattiti di policy e fornire raccomandazioni in tre settori che sono fondamentali per i processi democratici nelle società moderne, ma che, a causa di regolamenti e pratiche inadeguate, espongono inutilmente tali processi ad intromissioni:

social media e disinformazione; 

  

trasparenza di finanziamenti e attività di lobby; 

 

cybersecurity

Social media e disinformazione

Approfondimenti

Quanto costa conquistare gli elettori su Facebook

Lorenzo FerrariOrnaldo Gjergji | 17/6/2019

Nella campagna per le elezioni europee di maggio, i partiti e le istituzioni europee hanno speso più di 23 milioni di euro in post a pagamento. I dati pubblicati da Facebook permettono di vedere quanto è stato speso nei diversi paesi - sud-est Europa compreso - e chi ha investito di più

Elezioni e agenda pubblica: storia di una sinergia mediale

Fazıla Mat | 5/6/2019

Le piattaforme social e i media tradizionali hanno un peso paritario nel determinare l'agenda pubblica ed elettorale, agendo spesso in maniera sinergica. Ce lo spiega Sara Bentivegna, professoressa ordinaria di Teorie della Comunicazione e dei Media Digitali e Comunicazione Politica all’Università La Sapienza di Roma

 

La legittimità delle elezioni nell'era del dominio digitale

Sofia Verza | 24/5/2019

Damian Tambini, docente presso la London School of Economics, presenta le sfide poste dal digitale alla legittimità delle elezioni. Trasparenza, correttezza e monitoraggio delle elezioni nell'era del "capitalismo della sorveglianza". Un'intervista

Le elezioni ai tempi dei social media, gli interventi dei relatori

Chiara Sighele, Rossella Vignola | 24/5/2019

Pubblichiamo il resoconto dettagliato degli interventi dei relatori al policy workshop "Le elezioni ai tempi dei social media. Elezioni europee, disinformazione, micro-targeting: che fare?", che si è svolto lo scorso 14 maggio a Roma, nell'ambito del progetto ESVEI promosso da OBC Transeuropa / CCI

Serve una legge per la propaganda politica online

Redazione | 24/5/2019

Un gruppo di esperti si è riunito per discutere di alcuni aspetti problematici degli spazi informativi online e formulare proposte concrete ai decisori politici. In Italia un preoccupante vuoto normativo, che danneggia innanzitutto i cittadini

Se la giustizia sull’informazione online diventa privata, abbiamo perso tutti

Guido Scorza* | 16/5/2019

Il sistema informativo è uno dei punti più complessi e delicati di una democrazia. L'unico rimedio reale alla disinformazione sono l'educazione allo spirito critico e la ridiscussione del sistema mediatico. Il commento di Guido Scorza

Le condizioni necessarie per un futuro digitale plurale: interoperabilità, trasparenza e controllo sui dati

Giorgio Comai | 13/5/2019

Una riflessione sulle condizioni necessarie per essere non solo “utenti”, ma anche “cittadini” degli spazi digitali in cui viviamo: titolari di diritti, proprietari dei propri dati personali, liberi di scegliere quali servizi utilizzare, a quali fornitori rivolgersi, e liberi di sapere quali sono i criteri che determinano cosa appare sui nostri schermi

E se Facebook fosse una no profit?

Niccolò Caranti | 13/5/2019

Il problema di fondo dietro alla disinformazione è il modello di business di internet. Proviamo a immaginarne uno diverso in cui Facebook e Google sono no profit

La disinformazione, i giganti e le nostre abilità critiche

Fazıla Mat | 16/4/2019

La disinformazione online è un fenomeno complesso che può diventare estremamente dannoso per la società. Di fronte al potere dei colossi tecnologici, a politiche di breve respiro e ad implicazioni per la libertà di espressione è evidente l’importanza di promuovere il pensiero critico, l’alfabetizzazione mediatica e la riflessione su questi temi in tutte le fasce d'età  

Andare oltre le promesse di Zuckerberg nelle pubblicità on line

Giorgio Comai | 3/4/2019

Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg ha chiesto maggiori regolamentazioni per internet. Ben oltre queste proposte, serve un archivio pubblico e indipendente di tutta la pubblicità online, non solo in tempo di elezioni

Italia: regole, comunicazione politica e campagne elettorali

Sofia Verza | 27/2/2019

E' stata l'entrata in politica di Silvio Berlusconi negli anni '90 e il suo uso esteso di pubblicità politica in TV, a stimolare in Italia una regolamentazione della comunicazione politica nei media. Due decenni dopo, c'è urgente necessità di aggiornarla all'era digitale

Vulnerabilità delle democrazie occidentali: Russia o meno, ci sono

Giorgio Comai | 15/2/2019

Campagne di disinformazione, pratiche discutibili sui social media, finanziamento occulto di campagne politiche e gruppi di lobby, hacking e fughe di notizie a orologeria. Le nostre democrazie sono fragili. È tempo di concentrarsi su nuove politiche e pratiche che possano mitigare questi rischi

Elezioni europee, la democrazia vulnerabile
Le elezioni europee ai tempi dei social media

 

Roma, 14 maggio 2019: Le elezioni ai tempi dei social media. Elezioni europee, disinformazione, micro-targeting: che fare? Policy workshop organizzato da OBC Transeuropa/CCI, in collaborazione con CILD, Coalizione Italiana Libertà e Diritti Civili

 

Video interviste della conferenza:

 

La disinformazione è tra le questioni più pressanti del nostro tempo. A questo tema OBCT ha dedicato un dossier di approfondimento partendo dai materiali presenti sul Resource Centre on Press and Media Freedom in Europe

 

Propaganda politica online: cosa accade in Europa

Una panoramica sulla situazione in Europa attraverso una serie di approfondimenti realizzati nell’ambito del progetto European Data Journalism Network

Propaganda social, speso oltre mezzo milione per le europee | Openpolis 

Come i partiti cercano il favore degli elettori online | Spiegel Online

Quanto hanno speso su Facebook le istituzioni e i partiti europei | OBC Transeuropa 

La propaganda politica su Facebook nel Sud-Est Europa  | OBC Transeuropa 

Trasparenza su Facebook: perché la pubblicità politica resta difficile da analizzare | Journalism++

Facebook è il principale strumento di propaganda dei partiti | VoxEurop 

 







Una selezione di podcast
Il dibattito su questi temi in formato tweet


Il progetto ESVEI è co-finanziato da Open Society Institute in cooperazione con OSIFE/Open Society Foundations. La responsabilità dei contenuti di questa pubblicazione è esclusivamente di Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa.