Home / Dossier / Cercavamo la pace

ita

Durante i conflitti nei Balcani degli anni '90 furono decine di migliaia gli italiani che parteciparono a missioni umanitarie in favore delle popolazioni colpite dalla guerra. A oltre vent'anni dall'inizio di quella mobilitazione, “Cercavamo la pace” intende indagare questo importante capitolo della storia politica e sociale europea. La presentazione del progetto di ricerca




CROWDSOURCING

Crowdsourcing

Puoi essere anche tu protagonista di "Cercavamo la pace". Hai preso parte a quell'esperienza? Carica le tue foto, i tuoi testi o i tuoi video sulla piattaforma di condivisione www.cercavamolapace.org


Articoli e interviste

Cercavamo la pace: la poesia di Michele

Un incontro per capire meglio la guerra nei Balcani, nel 1993. E poi una poesia. Un materiale raccolto grazie al crowdsourcing del progetto Cercavamo la Pace

Cercavano la pace (II)
Marco AbramMarzia Bona 
23 maggio 2014

Dal superamento della fase dell'emergenza nel dopo-Dayton in Bosnia Erzegovina sino al conflitto in Kosovo. La seconda puntata di un viaggio attraverso i materiali raccolti dal progetto di OBC "Cercavamo la pace"

Cercavano la pace (I)
Marco AbramMarzia Bona 
22 maggio 2014

Furono più di 20.000 i cittadini italiani che si attivarono negli anni '90 nella solidarietà all'ex Jugoslavia e all'Albania. Osservatorio sta dedicando loro il progetto di ricerca “Cercavamo la Pace”. Un viaggio in due puntate che attraversa i materiali raccolti

La guerra accanto: l’assedio di Sarajevo ne ‘L’Eco di Bergamo’
Linda Caglioni 
24 marzo 2014

112 articoli dell'Eco di Bergamo, pubblicati durante l'assedio di Sarajevo, e presi in esame in una tesi di laurea. Riceviamo e volentieri pubblichiamo

(Foto Thomas Geiregger, Flickr)
Dražen Remiković   |  Banja Luka
13 marzo 2014

Durante la guerra in Bosnia Erzegovina, l'associazione di Enna „Luciano Lama“ ha accolto bambini bosniaci orfani o in difficoltà per dei periodi di vacanza in Sicilia. Quei legami continuano ancora oggi

Sarajevo (Foto A. Rossini)
Emilio Molinari 
18 febbraio 2014

Le proteste in corso in Bosnia Erzegovina e il prossimo voto per il Parlamento europeo. Una riflessione che parte dal movimento di solidarietà con i Balcani negli anni '90. Riceviamo e volentieri pubblichiamo

La guerra è finita, andate in pace
Fabio Molon 
4 febbraio 2014

Un racconto datato 12 luglio 1997. Il ritorno a vivere in Bosnia Erzegovina, dopo la fine della guerra. Un documento raccolto grazie alla campagna di crowdsourcing Cercavamo la Pace

Rete Progetto Pace: la solidarietà contagiosa
Marco Provenzale 
22 gennaio 2014

La storia della nascita della Rete Progetto Pace di Treviso, attraverso una consegna di aiuti in un campo profughi di Postojna, che ha avviato una lunga esperienza di sostegno e cooperazione con i paesi della ex-Jugoslavia. Una testimonianza raccolta grazie al crowdsourcing Cercavamo la pace

Andrea Segre, sul set del film La prima neve
Nicole Corritore 
30 dicembre 2013

Andrea Segre è oggi un rinomato regista di film e documentari pluripremiati. Negli anni novanta giovanissimo si impegnò nei Balcani, telecamera in mano, in progetti di volontariato coordinati dal Consorzio Italiano di Solidarietà. Un'intervista

foto Hash Milhan
Marco Abram 
27 dicembre 2013

Molte delle testimonianze scritte durante l'esperienza di impegno nell'aiuto delle popolazioni della ex-Jugoslavia sono divenute libri. Nell'ambito del progetto Cercavamo la pace, presentiamo una bibliografia volta a tracciare un primo quadro unitario di tale produzione

Un fumetto per raccontare l'avventura di Alexander Langer
Roberto Spagnoli 
11 dicembre 2013

In fondo al pozzo, di Jacopo Frey e Nicola Gobbo: la graphic novel che racconta l'esperienza balcanica del politico e scrittore sudtirolese. L'intervista agli autori di Roberto Spagnoli per Radio Radicale

Dopo vent'anni mi sento ancora mostarino
Claudio Gherardini 
3 dicembre 2013

La storia del giovane Semir raccontata attraverso i ricordi di un operatore di pace nella Mostar del 1994. Una storia di amicizia, coraggio, morte. Una testimonianza raccolta grazie al crowdsourcing di Cercavamo la Pace

Dove nascono criminali ed eroi
Paolo Perlini 
18 novembre 2013

Una famiglia profuga conosciuta a Vojnic, Bosnia Erzegovina, nel 1998 e assistita dall'associazione "Per un mondo migliore" ha ispirato questo racconto. Il documento è stato raccolto grazie al crowdsourcing "Cercavamo la pace"

War and peace, foto di Jayel Aheram - Flickr.com
Nicole Corritore 
14 novembre 2013

Vent'anni fa, tre volontari del movimento di solidarietà partono in auto da Trieste per Spalato. La loro meta è l'ufficio del Consorzio Italiano di Solidarietà, aperto pochi mesi prima nella città dalmata. Una pagina di diario pubblicata nel contesto del progetto Cercavamo la Pace


Multimedia

Il 3 ottobre 1993, Moreno Locatelli viene ucciso sul ponte Vrbanja da un cecchino. Volontario e pacifista, era arrivato nella capitale bosniaca sotto assedio, per aiutare anziani, persone sole e bambini. La giornata in suo ricordo, celebrata l'anno scorso a Sarajevo

Il 7 dicembre 1998 parte da Bari la marcia Kosovo I Care, alla quale partecipano 220 volontari italiani. Definita come ultimo tentativo della società civile di fermare l'escalation del conflitto, la marcia viene organizzata in occasione del 50° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani da alcune delle organizzazioni già presenti in Kosovo: i Beati Costruttori di Pace, l'Associazione Papa Giovanni XXIII, MIR e Pax Christi

Un viaggio di Sprofondo nell'inverno del 1998 a Pale, Bosnia Erzegovina. Un video come molti risalenti a quegli anni, quando la prima grande diffusione di videocamere portatile permetteva di documentare direttamente le esperienze che gli attivisti vivevano e ritenevano più importanti

Una sequenza di scatti fotografici accompagna la descrizione delle attività realizzate in Serbia dalla Rete di Iniziative contro la Guerra di Padova, assieme ad Assopace, M.I.R. e ARCI. Un video prodotto nel 1993 e raccolto durante la ricerca Cercavamo la pace

Nel settembre del 1991 si tiene la "Carovana per la Pace - da Trieste a Sarajevo e da Skopje a Sarajevo". I materiali presentati sono stati raccolti nel corso della ricerca “Cercavamo la Pace”. Foto di Luigi Lusenti, testi di Nicole Corritore

Un video raccolto grazie al progetto di ricerca di OBC "Cercavamo la pace". Intervistato dal conduttore Monsignor Riccardo Pezzoni è Don Renzo Scapolo, il fondatore dell'associazione Sprofondo

Negli anni '90 furono decine di migliaia gli italiani che si mossero in attività di sostegno a favore delle popolazioni colpite dalla guerra nei Balcani. Il progetto di ricerca "Cercavamo la pace" di OBC si pone l'obiettivo di indagare questo importante capitolo della storia europea. Ai microfoni di "Esteri" su Radio Popolare Nicole Corritore, di OBC e Silvia Maraone di Ipsia (20 marzo 2014)

In occasione della Giornata internazionale della Donna, OBC propone una galleria fotografica sulle Donne in Nero, rete transnazionale di attiviste impegnate per la pace. I materiali presentati sono stati raccolti nel corso della ricerca “Cercavamo la Pace”. Un fotoracconto a cura di Marzia Bona

Un documentario di Andrea Mainardi dedicato alle attività del Consorzio italiano di solidarietà - ICS. Realizzato nel 2003 è stato messo gentilmente a disposizione del progetto "Cercavamo la pace" di OBC

Il 16 novembre 2013 a Bergamo, nell'ambito dei lavori del convegno Diventare Europa. Dalla solidarietà all'integrazione europea dei Balcani e della Turchia promosso da Osservatorio Balcani, Caucaso, Cattedra Unesco dell'Università di Bergamo e Fondazione Serughetti La Porta, è stato presentato un panel intitolato “L'attivismo contro la guerra nei Balcani”

Le foto di un volontario, Paolo Corno, a Mostar e Spalato, digitalizzate e condivise con i lettori di OBC grazie alla piattaforma di crowdsourcing del progetto Cercavamo la Pace

E' da poco disponibile in streaming "Mir" un documentario che presenta il lavoro del corpo civile nonviolento di pace della Comunità Papa Giovanni XXIII in Kosovo, dal 1998 al 2010. Serbi, albanesi e volontari italiani raccontano il percorso di riconciliazione che le comunità locali hanno intrapreso

Da una parte i volontari per la pace, dall'altra i mercenari. Un servizio giornalistico realizzato a Tomislavgrad, Bosnia Erzegovina, nel novembre del 1994, prodotto per Controradio Firenze e realizzato da Claudio Gherardini. Un documento raccolto grazie al crowdsourcing di "Cercavamo la pace"

Il crowdsourcing di "Cercavamo la pace" è partito ed iniziano ad arrivare i vostri primi contributi. Ecco in questi documenti fotografici messi a disposizione da Giovanni Zanchini la "Carovana per la pace Trieste-Sarajevo" del settembre 1991

Agosto 1993, viene realizzata l'iniziativa "Mir Sada (Pace ora). Si vive una sola pace", promossa dai “Beati Costruttori di Pace” e dall'associazione francese “Equilibre”. L'obiettivo era quello di entrare a Sarajevo con migliaia di pacifisti italiani e stranieri. Foto di Mario Boccia, testi di Nicole Corritore

Dal 2 al 14 agosto 1993 veniva realizzata l'iniziativa di interposizione non violenta "Mir Sada (Pace ora). Si vive una sola pace". Si poneva l'obiettivo di arrivare a Sarajevo, con migliaia di pacifisti italiani e stranieri, per contribuire alla pace in Bosnia Erzegovina. Ricordiamo l'iniziativa con questo documentario realizzato da Enrico Venditti e Massimo M. Rossi. Su gentile concessione dei Beati Costruttori di Pace

Per approfondire, leggi l'articolo di Obc "Mir Sada, vent'anni fa"

Dal 2 al 14 agosto 1993 veniva realizzata l'iniziativa di interposizione non violenta "Mir Sada (Pace ora). Si vive una sola pace". Si poneva l'obiettivo di arrivare a Sarajevo, con migliaia di pacifisti italiani e stranieri, per contribuire alla pace in Bosnia Erzegovina. Ricordiamo l'iniziativa con questa videoclip realizzata da Enrico Venditti. Su gentile concessione dei Beati Costruttori di Pace

Gornji Vakuf, 17 maggio 2013: la commemorazione della strage dei tre pacifisti italiani Guido Puletti, Sergio Lana e Fabio Moreni uccisi in Bosnia il 29 maggio 1993 (Testo e foto di Andrea Rossini). Leggi il reportage

Una tranquilla cittadina della provincia di Udine, Cervignano, e una vecchia caserma dismessa. Qui vengono accolti dal 1991 al 1997 più di 1500 profughi in fuga dalla guerra dei Balcani. Una straordinaria storia di esilio e di accoglienza. Una storia di ieri, paradigma della storia di oggi. Un progetto multimediale firmato da Maria Silvia Bazzoli

11 mesi dopo la morte di Marco Luchetta, Dario D'Angelo e Alessandro Ota - inviati Rai uccisi da una granata a Mostar est - Paolo Vittone va a Mostar e firma questo video-reportage in qualità di responsabile dell'ufficio internazionale Cisl. Un documento mai pubblicato

Monsignor Tonino Bello lancia nell'estate del 1992 l'appello perché si dia un concreto contributo alla pace e alla giustizia in Bosnia con un'iniziativa nonviolenta. L'organizzazione viene assunta dai "Beati costruttori di Pace". Dopo mesi di preparativi 500 pacifisti decidono di partire da Ancona il 6 dicembre del '92. Obiettivo: arrivare a Sarajevo, sotto assedio da nove mesi, il 10 dicembre in occasione della Giornata internazionale dei diritti umani. Foto di Mario Boccia, testi di Nicole Corritore



sponsor

L'iniziativa è realizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto e della Provincia autonoma di Trento



banner-cercavamopace

Conferenza conclusiva del progetto di ricerca Cercavamo la pace

Trento, 14 novembre 2014


Il report a cura di Sebastiano Benasso presenta i risultati della parte quantitativa della ricerca Cercavamo la Pace, basata su un questionario online rivolto alle persone che hanno preso parte ad almeno un'esperienza di supporto alle popolazioni colpite dalla guerra nei Balcani nel periodo dal 1991 al 2000. Il questionario è stato compilato da 405 persone, e l'analisi dei risultati ha permesso di elaborare un profilo socio-demografico dei partecipanti alla mobilitazione.

Scarica il report 

Allegato statistico



 


HistoryLab e OBC

"Cercavamo la pace. I documentari di Osservatorio Balcani e Caucaso" sono una serie di puntate in onda sul canale televisivo digitale HistoryLab dedicato alla storia e alla memoria del Trentino Alto Adige e non solo. In studio due ospiti a puntata, protagonisti del movimento per la pace nei Balcani


Partner del progetto

Museo Storico Italiano della Guerra Comitato Padova con i Balcani Università  di Genova Associazione Ambasciata per la Democrazia locale a Zavidovici di Brescia Fondazione Museo storico del Trentino IPSIA Istituto Pace Sviluppo Innovazione ACLI Centro per la Formazione alla Solidarietà  Internazionale di Trento

progetto di: riga promosso da: riga con il sostegno di:
Fondazione Opera Campana dei Caduti Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani Provincia autonoma di Trento Comune di Rovereto