Clandestini e regolari

L'atteggiamento non molto differenziato degli italiani nel giudicare immigrati regolari e clandestini dipende dalla costatazione che spesso sulla stampa appaiono i crimini o le violazioni della normativa (es. guida sotto effetto del'alcol) da parte di immigrati con permesso di soggiorno. Stupisce che quando un regolare commette un crimine ci si accorge che è un pregiudicato. Evidentemente in Italia qualcosa non funziona. In altri paesi europei è impensabile che un pluripregiudicato non sia espulso e mantenga il permesso di soggiorno.