per joaquito (parte1)

Amico, tu sei libero di pensarla come vuoi, ma raramente ho sentito tante assurdità sulla realtà balcanica.. I musulmani in Bosnia erano le principali vittime??? Cosa sentono le mie orecchie! Ma stiamo scherzando?? Queste "vittime", come le chiami tu, sono proprio quelli che hanno iniziato a uccidere in Bosnia! Sono quelli che hanno iniziato la guerra! Hai capito o no che già nel 1970 Alija Izetbegovic parlava di "pace impossibile" tra Islam e istituzioni non islamiche? Lo sai o no che nel 1993 le tue "vittime" mi hanno bruciato la casa e hanno sgozzato alcuni dei miei parenti e tanti dei miei amici solo perchè eravamo croati? Ma cosa stai dicendo?? Loro le vittime??? Loro hanno la coscenza sporca come tutti gli altri, questa è la verita! Io non ho mai giustificato i crimini dei serbi o dei croati. Tu per favore non giustificarmi i crimini dei musulmani. Nella guerra civile jugoslava non esistono vittime solo da una parte e carnefici solo da una parte. E quello che mi fa andare in bestia è che se fortunatamente esistono tanti croati e tanti serbi che condannano senza appello i crimini commessi dalla loro parte, - e io sono uno di quelli, perchè per me Ante Gotovina, Janko Bobetko, Tihomir Blaškic e Ivica Rajic sono criminali, non un eroi! - è sempre rarissimo trovare un musulmano bosniaco o un albanese che abbia il coraggio di ammettere che anche loro hanno fatto delle porcate. E invece no, loro sono sempre le vittime, loro sono sempre i poverini, e noi croati o i serbi sempr