Lucija Povh - Krapež

Mamma mia che commenti, partigiani, foibe, Jugoslavia, revisionismo, guerra culturale e via, via, ma l'articolo non parla della crisi economica che ha colpito anche la Slovenia? Credevo di si, che ingenua. Il governo sta tagliando le spese non necessarie e ha dato una sforbiciata ai salari degli impiegati statali, che sarebbe anche onesto dirlo, hanno dei salari che in media sono il 20 per cento piu' alti dei salari degli impiegati nelle aziende private, cosiddetto settore reale. Il governo ha annunciato anche altre riforme, riforma del sistema pensionistico, riforma del sistema dei contratti colletivi di lavoro, riforma della sanita'. Forse ci vorranno anche nuove tasse. Ma intanto il governo sta facendo qualcosa. Il precedente governo centro sinistra di Pahor affrontava la crisi indebitandosi. Credo che la diferenza sia ovvia. Janša e' odioso, pieno di se' e arrogante, ma sta facendo quello che va fatto per rimettere la Slovenia sulla strada giusta. Lasciamolo lavorare.