Bianchi e rossi

In realtà la resistenza slovena aveva inizialmente carattere plurale e poteva contare anche su forze liberali e cattoliche. Alla fine il movimento venne egemonizzato dai comunisti, che erano la componente più dogmatica e meglio organizzata. Negli anni della guerra la prospettiva rivoluzionaria venne tenuta a sotto traccia, mentre ad essere esaltata era la valenza della "resistenza contro l'occupatore". Il questo la resistenza slovena è unica nel contesto jugolsavo.