Smantellamento dello stato sociale

Effettivamente lo stato sociale almeno negli ultimi 20 anni è in fase critica. Le cause sono molte. Ma in primo luogo viene la globalizzazione con espansione rapida e facile dei flussi di capitali, delle merci e dei servizi e infine delle persone da paese a paese. Lo stato sociale ha bisogno di confini economici e politici chiusi, come le città stato del passato, circondate da mura. Se uno stato oggi è generoso con welfare a beneficio anche dei nuovi arrivati attira milioni di immigrati che mettono a rischio default l'erario. Se poi vuole finanziarsi con le tasse sulle imprese, le imprese se ne vanno e non arrivano investimenti. Se invece vuole tassare le persone fisiche i ricchi espatriano i capitali e se ne vanno anche loro ad abitare in stati a bassa tassazione e quindi chi ne fa le spese è il ceto medio (l'unico che rimane nella rete in caso di imposta patrimoniale). Le merci invece arrivano da altri paesi a bassi salari e basso welfare..