x Stefano Lusa

Mi dispiace, ma no, il bravo storico analizza gli avvenimenti in maniera oggettiva e secondo la prospettiva del tempo e dei protagonisti (il nascente governo jugoslavo del 1945, gli angloamericani...), valutando la possibilità effettiva di scelte diverse e le evenuali conseguenze, non giudica in base a un'emozione momentanea, perché ciò comporterebbe solo un'osservazione ovvia, magari sentita, ma inutile ai fini storici. Cordiali saluti, e grazie per aver acceso i riflettori sull'episodio, perché confido che parlandone e con il tempo si arriverà ad un'analisi critica oggettiva. Marco B.