la verita sta nel mezzo

libro sicuramente da leggere, sono d'accordo con il commento dell'autore sulla facilita linguistica di Pirjevec, che riesce a scrivere ricerche storiche accurate ed allo stesso tempo di agevole lettura. Mi lascia perplesso il collegamento tra la "riscoperta" delle foibe da parte dell'opinione pubblica italiana negli anni 90 ed il preteso bisogno di un collante nazionalistico per la cosiddetta seconda repubblica. Secondo me il silenzio sulle foibe in Italia era dovuto all'egemonia culturale del PCI, ed al fastidio di molti intellettuali italiani ad affrontare certi temi. In sintesi, se il nazionalismo italiano avra senz'altro avuto un ruolo nell' "olocaustizzazione" delle foibe, altrettanto importante e'stata la scomparsa del PCI e dei conseguenti pruriti ideologici in Italia.