Foibe

Sì, concordo con il dott. Lusa sulle qualità stilistiche dei libri del Pirjevec. Il quale però piscia fuori dal vaso quando ritiene che il riappropriarsi di una memoria condivisa sia atto intellettuale di nazionalismo. E se ha dato voce ai negazionisti, ha dato voce anche ai discendenti delle vittime, anche nel caso che queste siano figlie di 'collaborazionisti'? Ditemelo!
Chi taccia di strumentalizzazione l'istituzione della giornata del ricordo, che dovrebbe dire allora di ogni altra commemorazione pubblica?
Cordialmente,