pahor e la paura dell' altro

Pahor non è razzista, ma semplicemente retrograda e presuntuoso. Retrograda perchè non capisce che il futuro dell' Europa moderna passa attraverso il riconoscimento delle identità plurali. Bossman infatti è africano e sloveno per scelta sua che merita profondo rispetto.
Presuntuoso perchè crede di poter dare lezioni politiche a tutti invece di limitarsi a testimoniare la tragica storia del novecento.
Mi sembra strano però che una persona intelligente non riesca a capire che il suo concetto di identità di stampo ottocentesco è stato la causa principale per la quale è finito in un lager, c'è stata la persecuzione degli sloveni e dei croati nella Venezia Giulia ed è stato anche la causa delle guerre fratricide nell' ex Jugoslavia.
Oltre ad essere retrograda e presuntuoso è anche contradittorio.