il mondo va indietro

fino a pochi anni fa, quando la Jugoslavia era capofila dei Paesi non allineati, a Ljubljana, Zagabria, Belgrado c'erano tanti giovani studenti africani, indiani, asiatici, sudamericani e tutti erano orgogliosi di questo cosmopolitismo