Nuove speranze per il programma in lingua rom sui media della Serbia meridionale.

12/01/2002 -  Anonymous User

Il ministro jugoslavo per le minoranze nazionali, Rasim Ljajic, la scorsa settimana ha fatto visita a Nis, donando dei validi componenti tecnici allo studio della RTS (Radio Televisione Serbia) di Nis e alla radio statale di Nis. Ljajic ha detto che il programma in lingua rom dovrebbe presto essere ripristinato sulle stazioni della radio e della tv di Nis. "Il ministro aiuterà a ri-accumulare i fondi finanziari necessari per questo progetto, e inizierà ad aprire la competizione per giornalisti ed editori. Non interferiremo, comunque, con la politica editoriale della televisione" ha aggiunto Ljajic. "Questa è solo una parte del programma per la piena integrazione dei Rom nella comunità locale", ha concluso il ministro, aggiungendo che anche per la locale radio privata Bellamie saranno forniti materiali tecnici. Infine, il ministro ha donato un nuovo computer e una stampante per la sezione della RTS di Nis che svolge un programma in lingua bulgara.

Vedi anche.

Roma people in south Serbia


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!