Il vicepresidente della federazione serbo-montenegrina, Miroljub Labus, ha ricevuto il sostegno della coalizione DOS per la sua candidatura alla presidenza della repubblica serba.

19/08/2002 -  Anonymous User

L'Opposizione Democratica della Serbia (DOS) ha deciso il 17 agosto di sostenere la candidatura di Miroljub Labus per la presidenza della repubblica.
"16 i partiti membri della DOS presenti al meeting, di cui 11 hanno votato per Labus quale candidato per la presidenza, mentre cinque di essi si sono astenuti", ha annunciato Branislav Kovacevic presidente della coalizione Sumadija, che ha presieduto la conferenza, aggiungendo che Labus rappresenta le riforme e l'integrazione della Serbia in Europa.
Il candidato per la presidenza Miroljub Labus ha affermato che trova positivo il fatto che tutti i partiti della DOS abbiano appoggiato il suo programma, le cui priorità consistono nel far parte dell'UE e migliorare la situazione sociale.
Labus ha spiegato che vuole diventare presidente di tutti i cittadini anziché promuovere un qualsiasi partito. In serata Labus inizierà la presentazione del suo programma in piazza della repubblica a Belgrado, inaugurando così la campagna pre elettorale.
Tutti i rappresentati dei partiti della DOS sono stati invitati al meeting di Kragujevac, eccetto Velimir Ilic, leader del partito Nuova Serbia (NS).
Branislav Kovacevic ha detto che i partiti che appoggiano la candidatura di Labus sono:
il Partito democratico (DS), l'Allenaza civica della Serbia (GSS), l'Associazione dei sindacati liberi e indipendenti, la Coalizione della Vojvodina, la Lega dei socialdemocratici della Vojvodina, la Lega della Sumadija, il Movimento democratico della Serbia, i Riformisti della Vojvodina, l'Unione degli ungheresi della Vojvodina, il Partito democratico del Sangiaccato e il Partito social democratico.I partiti che si sono astenuti sono:
l'Alternativa democratica, il Centro democratico, il Partito democristiano della Serbia, Nuova democrazia e il Movimento serbo di resistenza.
La vice presidente della Alternativa democratica, Nada Kolundzija non ha potuto dire se la coalizione DAN, formata da l'Alternativa democratica, il Centro democratico e dalla Nuova democrazia avrà un proprio candidato per le elezioni presidenziali.
Il leader del Movimento serbo della resistenza, Momcilo Trajkovic ha proposto come candidato comune della DOS Velimir Ilic, leader della Nuova Serbia e sindaco di Cacak.

Vedi anche:

Intervista con Momcilo Trajkovic, leader carismatico dei serbi kosovari


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!