ecologia del linguaggio (nazios si diventa da piccoli)

Il nazionalismo serbo in particolare, e balcanico in generale, si basa sul vittimismo storico. Si inquadra il popolo vicino come un'entita' unica, personificata, sia in senso verticale sia orizzonatele. Gli "albanesi", "i turchi" diventano un entita' unica, anche nel tempo. I "serbi" nel 1800 ci hanno fatto questo, adesso fanno quest'altro..." etc.
I "croati" hanno fatto jasenovac: quest'argomento giustifica qualunque criminale di guerra serbo del presente e del futuro perche' non riuscira' mai ad ammazzare 800.000 persone in un sol colpo (cifra per altro palesemente falsa).
Gli albanesi (tutti) nel 1389 si allearono ai turchi (una falsita' storica, ma che i bambini studiano a scuola), quindi sono nemici dei serbi.
I turchi (tutti) hanno oppresso serbi e greci per 500 anni (una falsita' storica, ma che i bambini studiano a scuola).
La retorica di guerra, il giustificazionismo e il il vittimismo aggressivo vengono preparate dal sistema scolastico, e fanno parte del Discorso Collettivo.