per gli ultimi tre interventi

Perchè vi offendete quando di fatto tutti dite cose vere? A me la sintesi non mi tanto lontana, la verità storica non è così complessa come potrebbe apparire sotto una valanga di argomentazioni.
Provo ad aggiungere carne al fuoco:
tutti i popoli della ex-jugoslavia era stanchi della leadership che i serbi avevano acquisito durante e soprattutto dopo la morte di Tito.
Gli albanesi premevano per l'autonomia del Kossovo, i Croati e gli Sloveni li sostenevano per raggiungere il comando di una confederazione che avrebbe sostituito la vecchia federazione, troppo legata a interessi che erano usciti sconfitti dalla fine del Patto di Yalta.
I boniaci, i veri jugoslavi, temevano le conseguenze di questo scontro.
I serbi, tutto il popolo, inpazzì per il dolore per la perdita di prestigio e di potere materiale.
Trovarono a loro volta leader nazionalisti, iniziarono una lunga e in un certo senso "gloriosa" battaglia contro tutti.
Riuscirono, miracolosamente, ad impostarla modello "Orazi/Curiazi".
Gli Sloveni s'incartarono la bandiera della "Federativna" e se la squagliarono verso l'Europa con la puzza sotto al naso.
I Croati capirono troppo tardi che non avevano una classe politica in grado di gestire la situazione che era venuta a crearsi e si infognarono in una situazione irrisolvibile.
I bosniaci pagarono un conto non loro, gli albanesi pagarono.
I serbi, in un delirio d'onnipotenza, alla fine riuscirono a sconfiggere anche sè stessi.
Massacrarono la storia del '900 con tutte le ideologia più o meno sanguinarie, ridicolizzando ogni forma di potere: politico, religioso, mediatico, militare.
Solamente questo sarà quello che alla lunga li renderà grandi agli occhi dei lontani posteri ma lo stesso non possono certamente fare i contemporanei.
La quinta puntata (quella Macedone) fù interrotta perchè era riesplosa la crisi in Palestina.
La sesta fu la separazione tra serbi e montenegrini.
L'ultima, quella con tra serbi ed ungheresi fu rimandata al millennio successivo.
Il tutto tra una prima e una seconda guerra all'Irak.
Giusto?.
Le conseguenze:
piccoli stati incapaci di affrontare la rivoluzione del mercato globalizzato, tanti morti, tanti feriti, tanti invalidi, tanti ragazzi divenuti tossici,tante famiglie distrutte, tante basi militari straniere, tante persone che hanno perso la casa, il lavoro, la pensione, tanti stronzi razzisti ed ignoranti che esprimono giudizi che farebbero meglio a riferire a sè stessi.
Tutti insieme davanti ad un tribunale internazionale.
Tutti incazzati per lo stesso motivo e forse non a torto.
Chi ha causato tutto questo?.
Potremmo anche cercare di usare questo sito per approfondire l'argomento, tanto chi vuole può restare anonimo e i computer fanno tanti danni ma che io sappia non hanno mai tagliato la gola a nessuno.