favole

Ma chi ci crede alla convinzione da parte della comunità internazionale - tra cui ci tengo a ricordare il compagno D'Alema - che sarebbe durata pochi giorni?
Se uno vuole fare un'operazione chirurgica che dura pochi giorni, che fa, bombarda l'ambasciata cinese a Belgrado?
Ma dai non ci crede nessuno...
L'intenzione era chiaramente punitiva e l'obiettivo era quello di riportare la Serbia all'era preindustriale: obiettivo raggiunto a spese di migliaia di morti.
In definitiva un'azione vile e premeditata (Rambouillet non era accettabile da parte serba, diciamolo! nessun leader al mondo l'avrebbe accettato) di cui mi vergogno come italiano e mi sento di chiedere scusa. Portata avanti da un governo presunto pacifista e presunto di sinistra, peraltro neppure votato dal popolo italiano e quindi non politico, ma subentrato furbescamente al potere con giochetti numerici e inciuci.