Decentramento avanzato della Serbia

A volte mi sembra una idea simile a quella italiana di creare le province. La Serbia con 7.500.000 abitanti ha la stessa popolazione di alcuni comuni europei governati senza le circoscrizioni. La Serbia ha 150 comuni. Alcuni comuni sono raggruppati nelle città, 24 di loro. Un cittadino di Novi Sad deve pagare per le seguenti amministrazioni: il quartiere (per esempio Podbara), comune Novi Sad, città Novi Sad (che include solo due comuni: Novi Sad e Petrovaradin), provincia Vojvodina e lo stato serbo. Sono 5 gradi d'amministrazione, e si parla del sesto (la regione) come cruciale per la decentralizzazione. L'economia reale al momento non riesce a pagare neanche questi 5 gradi. La realtà è che ne basterebbero due per la popolazione esistente. La Serbia ha un milione di disoccupati, 1.700.000 occupati dei quali 30% nel settore pubblico. Nel settore pubblico lo stipendio medio è intorno a 400 euro netti, e nel settore reale intorno a 200. L'aliquota IRPEF è lineare e uguale per tutti.