per Luca

Caro Luca, dici che l'opposizione al governo locale era diplomatica e non militare? Non sono d'accordo. Se fosse come dici tu, che bisogno c'era di far sfilare i carri armati? E' stata una pseudo-dimostrazione di forza molto arrogante, che solo con il senno di poi possiamo dire "era solo una sfilata di carri armati". Li per li nessuno poteva prevedere che non avrebbero sparato. E poi le sfilate di carri armati non sono mai mosse diplomatiche. Invece sono completamente d'accordo con te sui vari gruppi nazionalisti che hanno fatto delle mosse non certo progredite. Ma lo stesso mi sento di ribadire del cosidetto "governo centrale". Secondo me dobbiamo smetterla di dire "l'esercito jugoslavo" a difesa dello "stato jugoslavo", nel momento in cui in slovenia e in croazia sono passati i referendum seccessionisti (anche se anticostituzionali,), non c'è piu' un'esercito jugoslavo ed uno stato jugoslavo! Quello era quello che rimaneva del esercito jugoslavo sotto il completo controllo dei serbi. Che si sono autoeletti difensori di uno stato jugoslavo che nessuno voleva piu' tranne loro, e che de facto non esisteva piu'. Non mi pare proprio che si sono comportati in maniera progredita.