benedetta unione

Aleks si chiede perchè la Serbia voglia entrare nella UE: per lo stesso motivo per cui tutti gli altri hanno voluto e vogliono entrarvi. E' ritenuta (a ragione) l'unico veicolo per un maggiore benessere. Ci fosse un'alternativa, percorrerebbero anche quella. Ma non c'è. Guardiamo gli ultimi arrivati: la Polonia, la Romania, la Bulgaria, le repubbliche baltiche, sono animate da valori illuministici, progressisti o altro? Della UE vorrebbero far parte anche i Paesi del Nord Africa o del Caucaso che si perde sino a confondersi con l'Asia. Sono animati da valori illuministici? Nun gliene po' fregà de meno, come si dice a Roma. Con buona pace degli anti-serbi mi pare che, tra i vari pretendenti, proprio la Serbia abbia le carte maggiormente in regola. In parole povere, dei tanti (troppi) pretendenti la Serbia è il paese più europeo. L'Unione è stata ed è comunque un fatto positivo nei suoi presupposti. Se non ci fosse stata forse avremmo avuto un altro paio di guerre negli ultimi 50 anni. Che sia un covo di burocrati è innegabile. Che dire? sforziamoci di migliorarla, ma certamente non è che la miglioreremo tenendo fuori la Serbia ed imbarcando magari la Georgia e l'Azerbajan !