E' stata approvata dal governo federale una nuova proposta di legge sulle forze armate. Scarsa la voce in capitolo della società civile.

24/10/2001 -  Anonymous User

Il governo federale ha preparato una nuova proposta di legge sulle forze armate che verrà discussa in parlamento alla fine di novembre. Se la riforma passerà il servizio militare obbligatorio verrà ridotto dagli attuali 12 a 9 mesi. Sarà inoltre possibile, per chi la volesse scegliere, l'alternativa dei 18 mesi di servizio civile.
Acceso è stato, ed è tuttora, il dibattito nell'opinione pubblica su questa nuova legge. Da una parte alcuni esponenti dell'esercito sostenevano la necessità di mantenere una durata del servizio militare di almeno 10 mesi. Dall'altra la posizione di un'ONG locale che, forte di 50,000 firme raccolte, ha consegnato al parlamento federale una proposta (non presa in considerazione) dove si prevede la diminuzione del servizio militare, come di quello civile, a sette mesi obbligatori.
Il governo ha dichiarato di ritenere importante un riforma dell'esercito in modo da favorire su quest'ultimo un più stretto controllo civile.


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!