A Belgrado una tavola rotonda. Vi hanno partecipato rappresentanti delle comunità religiose del sud est Europa. Ora a disposizione la Dichiarazione finale.

29/01/2002 -  Anonymous User

A metà del dicembre scorso si era tenuta a Belgrado una tavolo rotonda sul "Contributo delle comunità religiose della Federazione Jugoslava alla riconciliazione, rispetto delle diversità, democrazia, diritti umani, protezione delle minoranze, cooperazione e stabilità nel sud est Europa".L'incontro era stato promosso dall'ISCOMET (International Scientific Conference Minorities for the Europe of Tomorrow), ONG con sede a Maribor, Slovenia.
Qui di seguito forniamo un link per la Dichiarazione di Belgrado (in inglese) uscita dai giorni di discussione.

Ricordiamo che l'Osservatorio ha curato vari approfondimenti sulla questione religione e Balcani. Alcuni dei più rilevanti sono:

 

Islam e Balcani: al di là dei luoghi comuni

Religione, fede, nazione...conflitto

L'educazione religiosa in Bosnia: una legge non scritta

Religione e società in Croazia

Religione ed educazione in Republika Srpska


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!