bekim

Bekim, non ti arrabbiare. Il proverbio del latte e dello yogurt va benissimo e lo condivido. Qui però non si sta parlando di Srebrenica e neppure del mercato di Sarajevo. Si sta parlando di attentati che avvengono oggi in Serbia. E' perfettamente possibile che un attentato in un Paese sia organizzato o lasciato fare dai servizi segreti di quel Paese. C'è chi pensa che persino l'11 settembre se lo siano organizzati gli americani da soli, quindi figuriamoci. Io però penso che fino a prova contraria l'11 settembre sia stato fatto CONTRO gli americani e non dagli americani e così debbo pensare che gli attentati in una provincia serba siano fatti CONTRO i serbi e non dai serbi. Però se c'è un crimine in Bosnia sono stati i serbi, se c'è un crimine in Kosovo sono stati i serbi e se c'è un attentato in Serbia sono stati sempre i serbi. Possibile che siano sempre e soltanto loro ?? E davvero in questo momento, per quanto diabolici possano essere, credo che non abbiano alcun interesse nè a farsi gli attentati da soli, nè ad una nuova pulizia etnica, non ti pare ? Con l'affetto e la stima di sempre