I leader dei tre partiti di opposizione del Paramento serbo, Branislav Ivkovic (SPS), Vojislav Seselj (SRS) e Borislav Pelevic (SSJ) hanno firmato, ieri, durante una conferenza stampa, nella stanza dei giornalisti del parlamento repubblicano l'Accordo dei tre partiti sulla richiesta per indire nuove elezioni su tutti i livelli (federale e repubblicano).
Alla conferenza stampa i leader dei tre partiti si sono impegnati a lasciare il lavoro parlamentare fino a quando non verrà presa una decisione sulla costituzionalità del Decreto del governo federale, riguardo la collaborazione del Tribunale dell'Aja. Pelevic ha inoltrato un appello al presidente Jugoslavo affinché annulli il decreto, mentre Seselj ha sottolineato che l'SRS non tollererà il capriccio del potere.
Ai giornalisti è stato distribuito il testo della richiesta per indire la prossima sessione del Consiglio dei cittadini del Parlamento federale, con un unico punto in agenda: la Proposta della legge sull'abolizione del decreto sulla collaborazione con il Tribunale dell'Aja.

28/06/2001 -  Anonymous User

I leader dei tre partiti di opposizione del Paramento serbo, Branislav Ivkovic (SPS), Vojislav Seselj (SRS) e Borislav Pelevic (SSJ) hanno firmato, ieri, durante una conferenza stampa, nella stanza dei giornalisti del parlamento repubblicano l'Accordo dei tre partiti sulla richiesta per indire nuove elezioni su tutti i livelli (federale e repubblicano).
Alla conferenza stampa i leader dei tre partiti si sono impegnati a lasciare il lavoro parlamentare fino a quando non verrà presa una decisione sulla costituzionalità del Decreto del governo federale, riguardo la collaborazione del Tribunale dell'Aja. Pelevic ha inoltrato un appello al presidente Jugoslavo affinché annulli il decreto, mentre Seselj ha sottolineato che l'SRS non tollererà il capriccio del potere.
Ai giornalisti è stato distribuito il testo della richiesta per indire la prossima sessione del Consiglio dei cittadini del Parlamento federale, con un unico punto in agenda: la Proposta della legge sull'abolizione del decreto sulla collaborazione con il Tribunale dell'Aja.


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!