giornalisti

Anita, qui dobbiamo capirci un attimo. "Sua maestà" ha dovuto scomodarsi, come dici tu, per il semplice fatto che mezz'ora dopo l'assassinio tutti i media "civili e democratici" dell'occidente scrivevano "Putin assassino", malgrado la cosa fosse palesemente assurda. Recentemente il figlio della Politkovskaja ha dichiarato: "pensare che ci sia il governo dietro l'omicidio di mia madre non ha alcun senso, sono anni che cerco di spiegarlo ai giornalisti occidentali ma questi si rifiutano di ascoltare, non è questa la "verità" che vogliono sentire". Che questo omicidio sia cinicamente strumentalizzato dai media al servizio dei poteri forti anglo-americani è talmente palese che non varrebbe nemmeno la pena di parlarne. Quanto al fatto che nessuno pagherà, staremo a vedere, per ora c'è un processo e ci sono degli imputati.