Tra sesso e castità

Andando a caso consideravo girando per strade vuote che l'equilibrio si vede da sé, si avverte immediatamente, ribussa ai miei pensieri un desiderio di ieri ed è l'eterna lotta tra sesso e castità, chissà com'è la tua vita oggi e chissà perché avrò abdicato? Scorrono gli anni nascosti dal fatto che c'è sempre molto da fare, che il tempo presente si lascia fuggire con scuse condizionali, ribussa ai miei pensieri un desiderio di ieri ed è l'eterno scontro tra sesso e castità, chissà com'è la tua vita oggi e chissà perché avrò abdicato? Tra i sussurri l'indolente ebbrezza di ascendere e cadere quì tra la vita e il sonno, la luce ed il buio dove forze oscure da sempre si scatenano. Felici i giorni cui il fato ti riempie di lacrime e di arcobaleni, della lussuria che tenta i papaveri con turbini e voglie. Chissà perché avrò abdicato con te? Riproverei per capriccio, gioco o per necessità. Mi divido così tra astinenze e pentimenti tra sesso e castità.