Romania, Paese senza speranza

Spiace dirlo, ma la Romania è proprio un Paese senza speranza. I danni terribili causati dal regime comunista ed in particolare da Nicolae Ceausescu, uno dei tiranni più sanguinari della storia, a sedici anni di distanza sono stati riparati in minima parte. La Romania non è affatto matura per entrare nella comunità europea ed una fuga in avanti non le servirà a nulla.