la storia non e' acqua.

la Romania da sempre,pressata da almeno tre imperi,e' luogo di incontro e scontro fra differenti ''Intelligence''.
almeno in questo caso il povero Ceausescu c'entra poco,invece c'entra la geopolitica.
gia' il semileggendario Impalatore era maestro in ''Intelligence'' ,ostaggio presso turchi ed ungari molto imparo',astutamente inganno' i boieri riottosi e nottetempo fece scappare l' orgoglioso Sultano dalla sua tenda ,vicino a Giurgiu.
nel 1939 la Romania era il paese europeo con piu' agenti segreti,romeni tedeschi inglesi sovietici turchi e compagnia bella.
celebre e' la ''battaglia di Ploiesti'' per il petrolio e il controllo del paese.
nel 1989 il colpo contro il vecchio dittatore e' stato organizzato da Securitate con i Servizi russi e americani assieme.
poi prevalse la CIA,sopratutto perche' disponeva di piu' fondi,vedi il triste caso del gen. Stanculescu,che tra l' altro ha recentemente scritto un libro.
ed oggi con gli USA che considerano la Romania imperdibile,e' ovvio che sia zeppa di servizi nazionali e stranieri,e di agenti doppi e tripli.
per l' agente romeno vale il detto sull' agente Lulu'.
Lulu' era l' agente che spiava per chi lo pagava di piu'.
per carita',consideratela solo una battuta.salutoni.