L'associazione GAIA sta promuovendo un'adozione del tutto particolare: sostiene la difficile vita di alcuni anziani che abitano nella capitale rumena e contemporaneamente li aiuta a continuare a prendersi cura dei loro piccoli amici.

24/10/2002 -  Anonymous User

L'associazione Gaia Animali ed Ambiente ha promosso un'adozione a distanza del tutto particolare. Il progetto nasce dalla consapevolezza di due piaghe che caratterizzano la capitale rumena: la prima riguarda la profonda indigenza nella quale versano molti anziani rumeni; la seconda è la tragica situazione dei cani randagi a Bucarest, letteralmente massacrati da un sindaco che ha deciso di "ripulire" la città.
Gaia ha allora avviato delle adozioni a distanza a favore di questi anziani, costretti a sopravvivere con una pensione di 25/30 euro al mese, a malapena sufficiente a procurarsi qualcosa da mangiare. Anziani che spesso non hanno nulla, neppure gli affetti di una famiglia che si prenda cura di loro. Molti hanno però dei compagni inseparabili: cani e gatti randagi che condividono con loro un cortile o un misero appartamento.

Con un versamento di 25 euro mensili (minimo 3 mesi) si può integrare la pensione di questi anziani: si occuperà poi Gaia di consegnare personalmente a ciascuno di loro denaro, farmaci e tutto il materiale che può rendere migliore la loro vita e quella dei loro animali.
Tra gli anziani che hanno già ricevuto aiuto vi è Ileana, che accudisce un gatto e un cane. Vive con 30 euro al mese in un monolocale fatiscente a Bucarest, insieme alla figlia gravemente malata. Usufruisce regolarmente dell'assistenza veterinaria gratuita presso la dottoressa Iuliana Dragu. Oltre al mangime la signora ha ricevuto in dono indumenti pesanti per l'inverno. O Melania, che ha 80 anni e condivide con una trentina di gatti il suo misero appartamento. Vive di elemosina. Ad agosto l'associazione Gaia le ha consegnato 40 kg di mangime e sterilizzato 4 gatte. Tra loro vi è anche la signora Petrovici che ha raccolto 23 randagi del suo cortile poco prima che venissero accalappiati e li ha nascosti nel proprio appartamento. Vive in condizioni molto precarie con la madre di 90 anni, completamente paralizzata. Oltre a fornire mangime è assistenza veterinaria, Gaia fa pervenire regolarmente alle due anziane coperte di lana e indumenti.

Per ulteriori informazioni: 347/25.49.083; 335/5298338; 348/3007831


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!