Nagorno Karabagh

gentilissimo,
l' unione europea ed i loro rappresentanti istituzionali, , sono da sempre impegnati in una intensa
attività lobbistico- politico-economica-
in cui l'obiettivo primario è l'ossequio ed il privilegio verso paesi ricchi di risorse e poveri di democrazia.
Che poi falliscano i tentativi di mediazione verso situazioni regionali spinose come quella dell'Arzakh
(così noi armeni chiamiamo con il suo nome proprio la regione del N-K) può anche essere un buon segno visto
che a Bruxelles sono fortemente interessati al petrolio di Baku e a "ciularsi" i soldi di uno sprovveduto Aliev come
è avvenuto di recente con il "pacco" del super panfilo !
Vi sono vicino
Mirtad