Montenegro - Blog Post

Montenegro: rimossa la direttrice della Tv pubblica

08/06/2018

L’emittente pubblica montenegrina (Radiotelevizija Crne Gore, RTCG) è di nuovo in allarme per la politicizzazione del servizio pubblico nel paese in seguito al licenziamento della direttrice generale, Andrijana Kadija.


Đukanović di nuovo presidente del Montenegro

16/04/2018

Dal 1991 ad oggi Milo Đukanović è stato sei volte premier e una volta presidente della Repubblica. Con la vittoria al primo turno di domenica 15 aprile il leader del Partito democratico socialista si appresta a ricoprire il secondo mandato presidenziale.


Presidenziali in Montenegro, Đukanović in testa ai sondaggi

30/03/2018

In vista delle elezioni presidenziali, fissate per il prossimo 15 aprile, un sondaggio del Centro per la democrazia e diritti umani (CEDEM) preannuncia l’ennesima vittoria di Milo Đukanović, con oltre il 50%.


Presidenziali in Montenegro, ancora Đukanović?

22/03/2018

Il 15 aprile prossimo si terranno le elezioni per eleggere il presidente del Montenegro, tuttavia fino a pochi giorni fa non si sapeva ancora chi fossero i candidati alla presidenza. Un’anomalia che la stampa locale ha bollato come reality show elettorale.


Montenegro, attentato contro l'ambasciata americana

22/02/2018

Mercoledì 21 febbraio un attentatore solitario ha gettato una bomba nel cortile dell'ambasciata americana a Podgorica, per poi morire in una seconda esplosione, in quello che sembra un suicidio.


Balcani occidentali, la Commissione Ue presenta la nuova strategia

08/02/2018

Martedì 6 febbraio, come annunciato, la Commissione europea ha presentato la nuova e attesa strategia verso i Balcani occidentali.


I Balcani: una destinazione turistica sempre più popolare

11/08/2017

Nell'andamento dei flussi turistici in Europa, la crescita corposa e costante dei Balcani come meta di viaggi e vacanze costituisce una delle tendenze più significative degli ultimi anni. Nel periodo 2013-2016, sei sono i paesi europei dove i pernottamenti dei turisti stranieri sono aumentati ogni anno a un tasso superiore del 10%: Islanda a parte, si tratta esclusivamente di paesi balcanici (Albania, Bosnia Erzegovina, Serbia, Kosovo e Romania). L'unico paese della regione che pare rimanere ai margini del boom turistico in corso è la Bulgaria, anche se la situazione sta cambiando.


Mare Corto: da un arsenale ai super yacht

18/01/2017

Fino al 1889 Teodo (Tivat), affacciato sulle Bocche di Cattaro, sacca d’acqua che nel corso dei millenni ha spinto indietro la linea delle montagne montenegrine, era un villaggio come tanti altri dell’Adriatico orientale. Si viveva di pesca e agricoltura. Le varie epoche, con i loro dominatori, romani, goti, bizantini, slavi, turchi e veneziani, erano trascorse senza stravolgere troppo ritmi e abitudini del posto e della sua gente.


Elezioni in Montenegro: l'ennesima conferma di Đukanović

17/10/2016

L'attuale primo ministro Milo Đukanović, a capo del Partito democratico dei socialisti DPS, si è aggiudicato, alle elezioni politiche tenutesi sabato scorso 36 degli 81 seggi del parlamento a disposizione.


Montenegro: boom dell'export di armi

13/07/2016

In un rapporto del ministero dell'Economia del Montenegro viene riportato che il paese ha esportato armi nel corso del 2015 per 11.3 milioni di euro, con un aumento del 100% rispetto all'anno precedente.


Il mare dell'est

30/06/2016

I russi che frequentano la costa montenegrina non sono per forza ricchi. Non necessariamente pernottano in alberghi di gran lusso o hanno investito nel mattone. Sono anche russi della classe media.


Montenegro nella NATO, più sì che no

25/02/2016

In Montenegro si sta dibattendo molto sull'ingresso del paese nella NATO e parte dell'opposizione chiede che sulla questione si vada a referendum.


Trasporti ed energia, il Montenegro apre altri due capitoli negoziali con l'UE

22/12/2015

Il Montenegro ha aperto lunedì 21 altri due capitoli dei negoziati d'adesione all'Unione europea, quelli relativi a Trasporti (numero 14) ed Energia (numero 15). Si tratta di due capitoli considerati facili, in cui il Montenegro è già "moderatamente preparato" nell'armonizzazione della legislazione interna al diritto UE Salgono così a 22 su 35 i capitoli di negoziati sull'acquis europeo aperti dal piccolo paese adriatico, di cui due (quelli su educazione e ricerca) già provvisoriamente chiusi.


Arrestato per corruzione l'ex presidente serbo-montenegrino Svetozar Marović

17/12/2015

Svetozar Marović, ex presidente della Serbia-Montenegro tra 2003 e 2006 e presidente del consiglio politico del partito montenegrino di governo DPS, è stato arrestato questa mattina verso le 9 a Podgorica, come confermato dalla polizia montenegrina alla televisione pubblica RTCG. Marović è stato posto agli arresti su ordine dell'Ufficio del Procuratore Speciale, Milivoje Katnić, il quale aveva affermato in precedenza che "il capo del gruppo criminale organizzato di Budva è stato identificato" in relazioni ai casi di corruzione "Jaz Plateau" e "TQ Plaza".


Il Montenegro invitato a far parte della NATO

02/12/2015

Il Montenegro diventerà presto il 29° stato membro dell'Alleanza Atlantica: è quanto hanno deciso mercoledì 2 dicembre a Bruxelles i ministri degli esteri della NATO, che hanno invitato il piccolo stato adriatico ad avviare i negoziati d'adesione. La sua membership potrebbe realizzarsi nel giro di un paio d'anni, una volta negoziato e ratificato dai 28 parlamenti dell'Alleanza il Protocollo d'adesione.


Germania, migliaia di richiedenti asilo balcanici a rischio rimpatrio

10/11/2015

Alla politica di apertura verso i rifugiati siriani, la Germania affianca oggi un atteggiamento severo nei confronti dei richiedenti asilo che vengono dai Balcani. Nuove e stringenti norme, approvate di recente da Berlino, potrebbero portare al rimpatrio forzato per decine di migliaia di “balcanici” arrivati in Germania in cerca di una nuova vita.


Montenegro: sei giorni per le dimissioni di Đukanović

19/10/2015

Migliaia di persone hanno dimostrato domenica per le strade di Podgorica per chiedere le dimissioni del governo del primo ministro Milo Đukanović.


Montenegro: in piazza sino alle dimissioni di Đukanović

28/09/2015

Centinaia di persone si sono radunate ieri di fronte al parlamento di Podgorica, capitale del Montenegro, per protestare contro il governo del primo ministro Milo Đukanović, accusandolo di corruzione, pratiche non democratiche e frodi elettorali.


Hahn, allargamento ridimensionato? Uno Storify

01/10/2014

Si è tenuta ieri l'audizione dell'austriaco Johannes Hahn, Commissario designato ai negoziati per l'allargamento e la politica di vicinato, presso il Pe. Questo Storify racconta le posizioni espresse da Hahn, il dibattito in seno alla Commissione esteri del Pe e le reazioni della Rete.


Giornalisti sotto attacco, scheletri nell'armadio in Montenegro

03/02/2014

Era il 27 maggio del 2004 quando Duško Jovanović, proprietario e direttore del quotidiano montenegrino “Dan” veniva ucciso mentre usciva dal suo ufficio di Podgorica. “Dan” non ha mai lesinato attacchi all'esecutivo, e le minacce dirette al giornale e al suo direttore erano frequenti.


Montenegro: giornalista picchiata, libertà d'espressione sotto assedio

07/01/2014

Lidija Nikčević, giornalista del quotidiano montenegrino Dan, è stata assalita brutalmente da uomini dal viso coperto e con mazze da baseball.


Addio a Mirko Kovač

20/08/2013

Si è spento ieri a Rovigno uno dei più grandi scrittori dell’area jugoslava, noto per le sue posizioni fortemente contrarie al nazionalismo.


Un “Eroe” a Porto Montenegro

18/07/2013

A Tivat in Montenegro, nella marina più lussuosa della zona, è stato da poco aperto al pubblico un enorme sottomarino della flotta jugoslava


Montenegro: il giuramento di Vujanović mostra un paese diviso

21/05/2013

E' un giuramento all'insegna della polemiche quello pronunciato ieri sera dal presidente montenegrino Filip Vujanović, eletto per la terza volta alla carica il 7 aprile scorso. I risultati ufficiali del voto hanno visto Vujanović, compagno di partito del premier e padre-padrone del Montenegro indipendente Milo Djukanović prevalere col 51,2% sull'ex diplomatico e leader del Fronte democratico Miodrag Lekić.


Artemiy Lebedev, i Balcani negli occhi di un designer moscovita

05/03/2013

Cartelli stradali, cassonetti e i cestini per l'immondizia, tabelle di negozi, taxi e trasporto urbano, forme e linee di tombini e semafori, necrologi affissi sui muri, forma e disposizione delle fermate di tram e autobus, idranti, baracchini dei fast-food ai lati di strade e piazze.


Balcani nella tormenta

12/12/2012

Da alcuni giorni l' Europa sud orientale è stata colpita da una forte ondata di maltempo. Pesante la situazione soprattutto in Serbia e Croazia: nei due paesi sono state registrate almeno sei vittime.


Antivari, una liberazione senza ritorno

09/08/2013

Antivari (o Bar Vecchia), già importante centro del regno di Zeta e dei possedimenti della dinastia reale dei Nemanjić, quindi libero comune e dal 1443 “locho delli illustrissimi Signori Venetiani, posto sul Mare Adriatico in confine della Dalmatia et Albania”, viene conquistata dagli Ottomani nel 1571, anno della battaglia di Lepanto.


Ostrog, tra terra e cielo

12/11/2012

Innalzato nella seconda metà del XVII secolo da Sveti Vasilije (San Basilio d'Ostrog), il monastero di Ostrog (parola slavo-antica che significa “luogo fortificato”) si abbarbica su una formazione rocciosa che domina la piana di Bjelopavlići, tra Nikšić e Danilovgrad, in Montenegro.


Dulcigno, il covo e la luna

07/01/2013

Con la conquista ottomana il porto montenegrino di Dulcigno-Ulcinj-Ulqin diventa una delle basi della pirateria "saracena" nel Mediterraneo. Tra le vittime dei dulcignesi, dediti alla cattura di navi cristiane, in cerca di tesori e schiavi, ci sarebbe anche Miguel de Cervantes, autore del Don Chisciotte. Un'epopea sanguinosa, destinata a durare fino al Congresso di Vienna (1815).


Vysotsky a Podgorica, il poeta e il Montenegro

10/12/2012

Vladimir Vysotsky, il più grande, amato e discusso poeta, attore e bardo dell'Unione Sovietica, ha visitato il Montenegro per due volte. La prima, nel 1974, per girare il film jugo-sovietico "Единственная дорога/Okovani šoferi", la seconda durante una tournée del teatro moscovita Taganka. Al Montenegro e ai montenegrini Vysotsky ha dedicato versi di appassionato rispetto e ammirazione.